Terracina, primo sequestro di botti illegali: arrestato 50enne di San Felice Circeo

424

Arresto coi botti e cocaina per un 50enne, nativo di Angri nel Salernitano, ma residente a San Felice Circeo. L’uomo, C.N. le sue iniziali, che ora si trova ai domiciliari, è stato fermato mentre era al volante della sua Bmw 530 all’interno della quale la Guardia di Finanza di Terracina ha rinvenuto due “cipolle”. Quanto basta per avviare ulteriori perquisizioni.

In casa e in auto botti e cocaina

Giunti nell’abitazione del 50enne, i finanzieri di Terracina hanno rinvenuto altre 38 cipolle (botti confezionati artigianalmente) pari a 6,5 chili di polvere da sparo nera. Una detenzione pericolosissima per sé e per i suoi familiari. Con l’ausilio dell’unità cinofila del Gruppo Formia, i militari delle Fiamme Gialle hanno rivenuto anche all’interno di un’altra autovettura, sempre nella disponibilità di C.N. 11,900 grammi di cocaina già confezionata in dosi e pronta per lo spaccio.

E nel capannone 219 cartucce

La perquisizione a questo punto è stata estesa ad un capannone limitrofo all’abitazione del 50enne ma sempre nella sua disponibilità, dove sono state rinvenute e illegalmente detenute 219 cartucce da caccia di vario calibro.

Scattano arresto e sequestri

Tutto il materiale rinvenuto è stato posto sotto sequestro, mentre l’uomo è stato arrestato. Comparso davanti al giudice per la direttissima è stato rispedito a casa agli arresti domiciliari.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti