Terracina, Di Tommaso: l’Obi al Fiorini diventa realtà, un risultato che mi appartiene

258
Alessandro Di Tommaso

“Sono soddisfatto del passo in avanti compiuto dalla giunta di Nicola Zingaretti particolarmente atteso per il nostro nosocomio per il quale si intravede anche l’imminente nomina del primario di Chirurgia Universitaria rimasta scoperta con il pensionamento del professor Franco Stagnitti”. Così, Alessandro Di Tommaso, candidato sindaco di Terracina per il Pd e Terracina 2026, commenta la bella notizia arrivata nella tarda mattinata di oggi sullo stanziamento dei fondi per l’ospedale Fiorini.
“Il risultato di oggi – ha detto – lo sento mio al 100%. Ho sostenuto da sempre la bontà dell’atto aziendale che prevedeva l’Obi per il Fiorini, a dispetto delle solite critiche disfattiste che nulla hanno a che vedere con le reali esigenze della buona sanità, del funzionamento degli ospedali e della professionalità di chi vi presta servizio credendo nella propria missione. L’atteggiamento di Corradini e Procaccini è servito soltanto ad agitare le acque per lucrare visibilità e voti da parte di quella politica che certo non ci appartiene. I fondi per il pronto soccorso del Fiorini e per la realizzazione dell’Osservazione breve intensiva e quelli per l’innovazione tecnologica sono i nuovi tasselli che vanno ad irrobustire il nosocomio cittadino che attraverso le specialistiche offre ai suoi pazienti servizi d’eccellenza. Ai detrattori diciamo: state tranquilli, il Fiorini non chiude”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti