Terracina, servizio rifiuti: il Pef 2016 sfiora i 9 milioni. Resta il nodo della Servizi Industriali

113
Il Comune di Terracina

Il commissario straordinario del Comune di Terracina Erminia Ocello ha approvato, con i poteri del Consiglio comunale il Piano economico e finanziario del 2016, relativo al servizio di igiene urbana. Il costo del servizio rifiuti e delle spese del personale e di bollettazione è pressoché inalterato rispetto allo scorso anno:  8.991.822,66  euro nel 2015 e  8.993.100,00 euro per il 2016 con una differenza di  1.277,34.

L’atto commissariale richiama il parere dell’organo di revisione economia e finanziaria che esprime parere favorevole all’approvazione del Pef 2016 ed invita l’ente, anche a seguito della copiosa corrispondenza tra i dirigenti interessati in merito all’atto di citazione della Servizi Industriali, a seguire con maggiore attenzione il contenzioso in essere ed eventualmente predisporre tutti gli strumenti necessari atti a salvaguardare gli equilibri di bilancio.

Il Pef approvato dal commissario Ocello sfiora i 9 milioni di euro ma il totale da fatturare è di circa 500.000 euro in più per effetto della somma di oltre un milione di euro di accantonamento al fondo di svalutazione crediti e della sottrazione di circa 500.000 euro derivanti dall’applicazione delle sanzioni per disservizi del 2015.

tabella

“Considerato l’atto di citazione dinanzi al Tribunale Ordinario di Roma – Sezione Specializzata delle Imprese da parte della Servizi Industriali srl – viene citato nel Pef – si ritiene opportuno nell’importo da fatturare di non tener conto delle sanzioni applicate alla ditta nell’anno 2014 e 2015, nonché delle pretese economiche vantate dalla stessa”.

E sempre a proposito della Servizi Industriali nel Pef 2016 viene riportato che l’ex gestore dei rifiuti “non ha ancora emesso fattura relativa all’adeguamento canone del sevizio svolto nell’anno 2014 e 2015, pertanto anche dette somme indicate nei Pef 2014 e 2015 rimangono sospese, sebbene con determinazione dirigenziale prot. 248/Gen del 26/02/2016 sia stata riconosciuta la somma di 53.187,78 euro”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti