Terracina, Procaccini: aumento dei ticket alla stazione di M.S.Biagio, una nuova beffa

276
Nicola Procaccini

Senza treno da Terracina, costretti a servirsi della stazione di Monte San Biagio, penalizzati dal rincaro dei ticket per non residenti… beffati in tutto e per tutto. Nicola Procaccini, candidato sindaco di Terracina per Fratelli d’Italia, Noi con Salvini, Lista Sciscione, Lista Procaccini e SìAmo Terracina, si fa portavoce del malcontento dei pendolari e si sfoga e attacca gli avversari politici, Partito democratico e Forza Italia, colpevoli a suo dire di non sostenere il ritorno del treno a Terracina.

“I cittadini di Terracina – dichiara Procaccini – ancora una volta beffati: non basta che il treno manchi da Terracina da Settembre 2012, non basta che i pendolari che partono tutte le mattina da Monte San Biagio debbano pagare un significativo abbonamento del treno, a questo si aggiunge che il Comune di Monte San Biagio ha deliberato un aumento importante delle tariffe del parcheggio antistante la Stazione, valido solo per i non residenti. Il ticket del parcheggio, poi, non è cedibile, ciò significa che più persone della stessa famiglia che si recano alla stazione con macchine diverse, devono pagare più ticket diversi. Riguardo la “struttura”, il parcheggio versa in condizioni piuttosto precarie, mancando videosorveglianza e qualsiasi servizio anche minimo. In più, l’area sulla quale vengono posteggiate le auto, sta letteralmente sprofondando. Sono questi i servizi per i quali i pendolari si meritino un aumento del prezzo del ticket di posteggio? Se a questo aggiungiamo le condizioni in cui versa la Stazione di Monte San Biagio, per quanto riguarda l’accesso ai portatori di Handicap, ancora di più sentiamo la rabbia nei confronti di chi non sostiene (PD e Forza Italia la solita coppia..) il ritorno del treno a Terracina”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti