Terremoto, trovati morti sotto le macerie l’ispettore Tulli di Aprilia, i figli e il suocero

661

Ezio Tulli, 42 anni di Nettuno, ispettore in servizio presso la Polizia stradale di Aprilia e i suoi due figli di 8 e 12 anni, e suo suocero sono stati trovati morti sotto le macerie di un edificio di Amatrice crollato questa notte a seguito del violento terremoto. Giovanna Gagliardi, 47 anni, anche lei poliziotta, assistente capo presso il commissariato di Cisterna, moglie, madre e figlia di queste quatto vittime dell’immane tragedia, è scampata miracolosamente al sisma di questa notte. La notizia del ritrovamento dei corpi è giunta a Latina in concomitanza con la nuova scossa di magnitudo 4,9 delle 14 di oggi. La madre e la sorella della 47enne sarebbero state estratte vive dai resti dell’abitazione in cui si erano riuniti per trascorrere le vacanze.

La bruttissima notizia ha scosso la Polizia di Stato: questa mattina il dirigente del Commissariato di Cisterna, il vice questore aggiunto Lucia Dipierro si è recata ad Amatrice per portare il sostegno alla sua assistente capo. In queste ore anche il dirigente della Polizia Stradale di Aprilia, Massimiliano Corradini si sta recando sul posto, mentre i colleghi del distaccamento stanno organizzando una catena di aiuto ai soccorsi e di solidarietà alla popolazione colpita.

Giovanna Gagliardi, originaria di Amatrice, era da pochi giorni tornata nel suo paese insieme al marito e ai figli per poter trascorrere questa ultima settimana di agosto insieme agli altri famigliari. Questa notte la terribile scossa. Lei sarebbe stata sbalzata fuori dall’abitazione in cui tutti stavano dormendo. Questa mattina la sua intera famiglia era stata dichiarata dispersa sperando nell’impossibile.

Il sindaco Antonio Terra e l’Amministrazione comunale di Aprilia, appresa la notizia, hanno espresso cordoglio e vicinanza per il grave lutto che ha colpito la famiglia Tulli, nonché i colleghi del Distaccamento della Polizia Stradale di Aprilia.

Anche il sindaco di Cisterna, nonché presidente della Provincia di Latina, Eleonora Della Penna, ha espresso cordoglio per le vittime di questa immane tragedia che ha colpito anche il territorio pontino, con la scomparsa della famiglia dell’agente di Polizia Giovanna Gagliardi di stanza presso il commissariato di Cisterna e della coppia di Latina: “Ho voluto contattare personalmente il questore di Latina al quale ho manifestato i sentimenti di cordoglio della comunità di Cisterna per la grave tragedia che ha colpito questa donna e quindi gli uomini della Questura di Latina, del nostro commissariato e della polizia stradale di Aprilia. In questo momento di dolore non possiamo fare altro che stringerci attorno a tutte le famiglie delle vittime manifestando, anche come comunità della provincia di Latina, grande vicinanza e solidarietà. Siamo sconvolti ma dobbiamo continuare a lavorare per tenere attiva, grazie al lavoro straordinario dei nostri volontari, della nostra gente, la macchina dei soccorsi e continuare a pregare per i dispersi, tra cui la famiglia Dell’Otto di Sezze“.

14089582_10209970269877643_1057168346_n
A sinistra Ezio Tulli

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti