Latina, poliambulatorio dello Scalo in stato di abbandono. Scatta l’interrogazione

186
Il poliambulatorio di Latina Scalo

Arriva all’attenzione del sindaco di Latina Damiano Coletta e dell’assessore competente un’interrogazione a risposta immediata sulla situazione di degrado in cui versa il poliambulatorio di Latina Scalo. Si tratta di un edificio di proprietà del Comune, sito in via della Stazione, angolo piazza San Giuseppe. Al pianterreno ospita il servizio di Guardia medica, mentre al piano superiore visite mediche specialistiche. I consiglieri comunali Nicola Calandrini e Andrea Marchiella di Fratelli d’Italia e Matilde Celentano della Lista Calandrini, firmatari dell’interrogazione, sottolineano che la struttura è un importante presidio sanitario e che “da tempo immemore” il Comune ha a suo carico la manutenzione ordinaria e straordinaria in cambio dei servizi che la Asl eroga nel popoloso quartiere dello Scalo. Gli stessi consiglieri riferiscono che attualmente il poliambulatorio di via della Stazione presenta dei problemi che vanno dall’erba alta e dalla presenza di ratti all’esterno, al difficile accesso da parte dei portatori di handicap e degli anziani al piano superiore poiché l’ascensore/montacarichi non è funzionante. Inoltre di notte l’area verde è spesso frequentata da clochard, extracomunitari e tossicodipendenti a causa di una quasi inesistente recinzione, costituita da un muretto basso facilmente superabile. Alla luce di ciò, i tre consiglieri intendono sapere se l’amministrazione Coletta sia al corrente di tutto ciò e in ogni caso quali siano le iniziative che intenda intraprendere per “rimuovere lo stato di disservizio, disagio e pericolo”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti