San Felice, aggredisce un connazionale con una bottiglia rotta e fugge: tunisino ricercato dai carabinieri

342

Utilizzando una bottiglia rotta, colpisce un connazionale alla spalla e al volto dopo una lite esplosa per futili motivi. I carabinieri di San Felice, che hanno avviato le indagini mirate, tese a identificare l’autore dell’aggressione, hanno denunciato un 23enne tunisino che dopo la lite si è reso irreperibile. Tutto è accaduto ieri sera. Il giovane, stando alle prime ricostruzioni, dopo una lite esplosa per futili motivi, ha perso la testa ed ha aggredito un 38enne tunisino colpendolo al volto e alla spalla con una bottiglia rotta per poi darsi alla fuga. La vittima fortunatamente ha riportato ferite non gravi, giudicate guaribili in 21 giorni. I militari sono ora sulle tracce dell’aggressore, denunciato in stato di irreperibilità.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti