Formia, si fingono armati per rapinare un gruppo di ragazzi minorenni: due arresti

Tenendo le mani in tasca, fingono di possedere un’arma e tentano di rapinare un gruppo di ragazzi tra i quali anche alcuni minori. A finire in manette grazie all’intervento dei carabinieri di Formia, S.U. un 26enne di Piazzola di Nola e T.A. un 42enne di San Felice a Cancello, provincia di Caserta. I due campani la notte scorsa, in via Vitruvio hanno avvicinato il gruppo di ragazzi, tenendo le mani nascoste nelle tasche dei giubotti e intimando loro di consegnare i telefoni cellulari. I ragazzi sono riusciti a fuggire via e chiedere aiuto al 112, che sono riusciti a rintracciare prima la donna e poi il suo complice che aveva già raggiunto la stazione ferroviaria ed era a bordo del treno diretto a Napoli. I due sono stati trasferiti presso il carcere Rebibbia di roma e quello di Cassino. I militari inoltre, durante i controli del territorio, hanno denunciato a piede libero due giovani per guida sotto effetto di cannabinoidi e il secondo per guida sotto effetto di oppiacei e cocaina. Segnalati alla prefettura altre due persone, trovate in possesso di 1 grammo di hashish e marijuana.

 

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti