Peschereccio di Anzio imbarca acqua al largo del Circeo, paura per l’equipaggio salvato dalla Guardia Costiera di Terracina

Tragedia sfiorata questa mattina a cinque miglia da Capo Circeo dove un peschereccio della marineria di Anzio, con tre persone a bordo, ha imbarcato acqua: il mayday raccolto dalla Guardia costiera di Terracina e il pronto intervento ha evitato il peggio. L’episodio è accaduto questa mattina intorno alle 9 e un quarto quando da Terracina è partita la motovedetta in servizio Sar che in pochi minuti ha raggiunto il motopesca in procinto di affondare.

Le operazioni, svoltesi a circa 5 miglia dalla costa e con fondale di 50 metri, hanno reso necessario anche il dirottamento in zona di un’altra unità da pesca, affinché prestasse ausilio alle operazioni.

Grazie anche all’impiego di pompa d’esaurimento, il personale della Guardia Costiera è riuscito a rimuovere in tempo l’acqua, fino in quel momento, imbarcata scansando il rischio di un imminente affondamento.

Constatate le buone condizioni di salute dell’equipaggio e assicurate le condizioni di galleggiabilità del motopesca, lo stesso è stato scortato fino al porto base di Anzio.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti