Via libera al concerto di Capodanno al teatro di Latina. Ecco l’ordinanza del sindaco in deroga all’agibilità

Il teatro D'Annunzio di Latina

Il sipario si alza in deroga: al D’Annunzio di Latina via libera al Concerto di Capodanno previsto per lunedì alle 19. Porta la data di ieri, 29 dicembre 2017, l’ordinanza del sindaco Damiano Coletta con la quale si autorizza l’evento organizzato dalla Fondazione Campus Internazionale di Musica coadiuvata da Federlazio Latina e dall’Associazione piccole e medie imprese: in programma l’esibizione dell’Orchestra Roma Classica, diretta dal maestro Benedetto Montebello. Si tratta di un appuntamento irrinunciabile, per l’amministrazione comunale, di rilevanza extracomunale capace di coniugare tradizione e innovazione.

Forte di queste motivazioni il sindaco Coletta, consente in deroga lo svolgimento del concerto presso il teatro comunale D’Annunzio, nelle more del completamento dei lavori e delle attività finalizzate alla presentazione della Scia antincendio presso il Comando dei Vigili del fuoco di Latina e della conseguente acquisizione del parere definitivo in ordine all’articolo 80 del Tulps (licenza di agibilità). L’ordinanza sindacale dispone che sia la Fondazione Campus Internazionale di Musica ad assicurare il servizio medico-sanitario per gli artisti e il pubblico e a gestire con personale idoneo la sicurezza sollevando il Comune di Latina da ogni responsabilità per eventuali danni a persone e cose.

Il teatro D’Annunzio è oggetto di interventi aggiudicati il 7 luglio 2016 e sospesi il 20 dicembre 2017, nelle more “dell’acquisizione di piccole forniture, modesti servizi e opere di completamento”. In particolare manca la sostituzione dell’evacuatore di fumo esistente posto sulla sommità della torre scenica che in base ad una relazione tecnica non inficerebbe il funzionamento e l’utilizzo in sicurezza del D’Annunzio. La realizzazione di murature di separazione dei locali adibiti a funzioni diverse da quelle attinenti il teatro, in precedenza prescritte dal Comando dei vigili del fuoco – come riportato nell’ordinanza – sarebbe stata superata dal deliberato dell’amministrazione per il trasloco degli uffici in altra sede. Ieri, stesso giorno di emissione dell’ordinanza, inoltre, è stata richiesta alla ditta affidataria della manutenzione degli impianti tecnologici degli edifici pubblici comunali di effettuare prove di funzionamento degli impianti presenti presso il teatro. Dunque, l’ordinanza di autorizzazione all’uso del teatro nelle more del completamento dei lavori, della presentazione della Scia e del titolo di agibilità.

Il 27 dicembre scorso, la giunta municipale ha approvato il cartellone della stagione teatrale 2018 proposto dall’Atcl, “considerato che ad oggi non è stato possibile dar corso alla procedura per l’affidamento in concessione della sala teatrale, atteso che la stessa è, tuttora interessata dai lavori di adeguamento alla normativa antincendio e che è
verosimile prevedere la conclusione degli stessi e l’ottenimento delle certificazioni prescritte dalle vigenti normative per il regolare utilizzo del teatro entro la fine del corrente anno”. Il primo spettacolo “Dieci piccoli indiani” è previsto per il 27 gennaio 2018 alle 21. Si spera che per quella data il teatro sia riconosciuto a tutti gli effetti a norma.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti