Regione Lazio, Tripodi denuncia: erosione costiera depennata dalle commissioni

”Siamo venuti a conoscenza che l’erosione costiera è stata depennata dalle commissioni consiliari, come proposto dal sottoscritto dopo aver lasciato la capigruppo per motivi personali. Eppure erano tutti d’accordo. Motivo? Rientra nella tutela del territorio. Negli ultimi cinque anni cosa è stato fatto? Nulla”. Lo denuncia, in una nota, il capogruppo della Lega alla Regione Lazio, Orlando Angelo Tripodi, consigliere regionale di Latina, dopo lo stralcio dell’erosione costiera dalla capigruppo di ieri sulle commissioni.
”Il litorale sta scomparendo: siamo di fronte ad un’emergenza – aggiunge Tripodi -. Questi atteggiamenti non sono affatto accettabili e ora i balneari sanno su chi possono contare. Il secondo partito del centrodestra a livello regionale – sostiene il capogruppo della Lega alla Pisana – non può essere trattato cosi’. Sia chiaro a tutti! Chiederemo un consiglio straordinario e presenteremo una proposta concreta nelle prossime settimane – sottolinea Tripodi -. Gli imprenditori rischiano di perdere almeno il 30% del fatturato quando ormai la stagione estiva e’ alle porte, invece in molti resteranno chiusi. Il litorale ha già perso, secondo le stime, 20-25 metri di profondità per via del fenomeno erosivo. A qualcuno non e’ interessato negli ultimi cinque anni quando c’era una maggioranza stabile e, purtroppo, neanche oggi. Noi della Lega daremo battaglia”, conclude.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti