Ponza, trovato senza vita ai piedi di Punta Incenso: il ragazzo si era gettato dal dirupo

Il dramma che si era consumato questa mattina a Ponza si è concluso nel peggiore dei modi. Dopo le ricerche coordinate dai carabinieri di Ponza, durate per l’intera mattinata ed effettuate grazie all’aiuto di un elicottero dei vigili del fuoco, è stato trovato senza vita ai piedi di Punta Incenso, il ragazzo di nazionalità rumena, scivolato in acqua. Le indagini sono tutt’ora in corso ma è ragionevole ritenere che il ragazzo possa aver deciso di buttarsi nel vuoto, per ragioni al vaglio degli inquirenti.
Sono state ore concitate. Le ricerche sono scattate questa mattina, dopo che i militari, ricevuta una segnalazione, hanno rinvenuto proprio sul promontorio che si affaccia sul mare una scarpa che il giovane calzava al momento della scomparsa. Il personale dei vigili del fuoco, mediante un elicottero proveniente dal reparto volo di Ciampino, è intervenuto su richiesta dei militari per recuperare la salma, che si trovava in mare ai piedi di un dirupo a picco. Drago 57, dopo aver sorvolato la zona, ha dato inizio alle operazioni di recupero del cadavere. Per tale operazione si è reso necessario  “verricellare” il personale elisoccorritore SAF VF per imbragare e recuperare la salma che, successivamente, è stata trasferita presso l’ospedale di Cassino a disposizione del magistrato. Massimo riserbo al momento sull’identità della vittima.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti