Emergenza canile di Latina, il gestore: “Chiarimento con il Comune, si stringono i denti in attesa del contratto”

L’Associazione Amici del Cane di Latina, la onlus che gestisce il Canile di Latina per conto del Comune, comunica che, dopo le numerose richieste, è arrivato un acconto su quanto dovuto dall’Amministrazione Comunale per il primo trimestre 2018, con il quale si sono potute pagare le incombenze più urgenti.

“È arrivata anche una risposta del Comune circa la situazione venutasi a creare in questi mesi – fanno sapere dall’associazione – attraverso la riunione della commissione consiliare congiunta ‘Trasporto Pubblico’ e ‘Ambiente’ durante la quale, tra i vari punti all’ordine del giorno, c’è stata anche la discussione sulla situazione del canile e dei ritardi nei pagamenti dei fondi, nella quale l’Associazione finalmente ha potuto illustrare la situazione economica del canile. Nel corso della riunione si sono chiariti i tortuosi iter burocratici che hanno causato il serio disagio, di cui si è scritto in questi giorni;  si è riscontrata la stima dei Consiglieri Comunali di maggioranza e opposizione per l’operato dell’Associazione, che ha continuato, pur senza l’arrivo dei fondi, a condurre il Canile avendo come solo obiettivo il benessere dei cani”.

“L’Amministrazione Comunale – concludono gli amici del cane – ha comunicato che per la firma del contratto ci vorrà ancora qualche mese e nel frattempo potrà versare all’Associazione soltanto un acconto mensile sul totale dovuto. I volontari dell’Associazione dovranno stringere i denti ancora per qualche tempo per far quadrare i conti, ma sono sollevati nell’aver constatato l’impegno da parte dell’amministrazione comunale a mantenere aperto il dialogo e si augurano di non dover vivere più situazioni di estrema difficoltà”.

 

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti