Latina, marijuana a go go ma anche un piccolo arsenale: coppia in possesso di manette arrestata dai carabinieri

Hanno messo in fila una serie di segnalazioni e acquisto informazioni prima di effettuare il blitz all’interno di una proprietà privata sita in località Casal delle Palme, lungo l’Appia, alle porte di Latina. Ieri pomeriggio i carabinieri di Latina Scalo e Borgo Podgora hanno portato a termine una brillante operazione antidroga, scoprendo una piantagione di marijuana (78 piante), marijuana in essiccazione (2,7 chili) e già essiccata pronta per lo spaccio (5,5 chili), un bilancino di precisione e altri arnesi per il confezionamento della sostanza stupefacente, e un piccolo arsenale tutto da spiegare. Il proprietario dell’abitazione, Roberto Marangon, meccanico 53enne di Latina, e la compagna O.P., 32enne, ucraina sono stati arrestati. Lui, già noto alle forze dell’ordine, è finito in carcere, lei giovane madre, incensurata, ai domiciliari.

Durante la perquisizione sono state rinvenute e poste sotto sequestro, al pari della droga, armi e munizioni: tre carabine ad aria compressa, un fucile softair privo di tappo rosso, una pistola, 250 cartucce, cinque coltelli di genere proibito. Trovate e sequestrate anche un paio di manette sulle quale sono in corso accertamenti per verificare se appartenenti a quelle in uso alle forze dell’ordine.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti