Anzio Waterpolis, torna Roberto Tofani: è il nuovo coach

Torna Roberto Tofani come nuovo coach dell’Anzio Waterpolis.

Il tecnico, che è uno dei principali interpreti della storica promozione dell’Anzio in A1 del ‘95 conquistata insieme all’attuale direttore tecnico Massimo Giordani, sarà di nuovo alla guida della squadra di pallanuoto.

Tofani riprende la squadra che ha lasciato nel 2016 in A2 per cercare di riportare l’attuale formazione nella pallanuoto che conta, la serie A1, che lo ha visto protagonista come tecnico negli ultimi anni con il Florentia, con ottimi risultati.

Un’ambizione mai nascosta dalla società. Una compagine all’altezza dell’obiettivo prefissato all’inizio della stagione con una campagna acquisti di alto livello, frenata l’anno scorso solo dalla attuale pandemia. La squadra si trovava infatti al primo posto della classifica dopo il girone andata, con grandi possibilità di raggiungere il massimo risultato.

Dopo un breve colloquio con il Presidente Damiani, Roberto Tofani ha scelto la strada del riscatto professionale e sportivo sposando in pieno l’attuale ed ambizioso progetto che prevede oltre alla gestione del centro sportivo per i prossimi 25 anni, anche il restilyng totale della piscina comunale di Anzio, ormai in dirittura d’arrivo.

“In questo momento mi sento di ringraziare il presidente Francesco Damiani e l’Anzio Waterpolis per avermi dato la possibilità di tornare su una panchina così importante – commenta Tofani –  Allo stesso tempo il mio ringraziamento va anche ad Andrea Cenci e alla Dream Sport per aver permesso che questa mia scelta si potesse concretizzare. Anzio è stato un punto fondamentale della mia carriera sportiva e tornarci da allenatore ha un fascino tutto particolare. Tra l’altro ritroverò Massimo Giordani, ora nelle vesti di direttore tecnico. Sono consapevole delle tante difficoltà e problemi che dovremo affrontare, ma non vedo l’ora di incontrare i ragazzi e di iniziare a lavorare”.

Il campionato infatti, partirà il 16 gennaio con la squadra potrà tornare nel suo impianto la prossima primavera, appena terminati i lavori della nuova vasca olimpionica da 50 mt. a sfioro.

Grande soddisfazione nella società ed in primis per il presidente Damiani, per aver riportato a casa un suo gioiello. “Sono molto soddisfatto del ritorno di Roberto, ex atleta e tecnico della Società – commenta Damiani –  Una figura del territorio che ha ben fatto per tre stagioni in A1 con la storica Florentia. Roberto Tofani è molto conosciuto anche ad Anzio dove ha giocato per poi approdare alla Lazio e poi con la Latina Pallanuoto. Continuiamo con l’azione di riavvicinamento delle nostre migliori eccellenze locali, una strategia messa in atto già da diverso tempo, con il ritorno di  Massimo Giordani, di Anzio, come direttore tecnico, Massimiliano Murgia di Anzio vice di Tofani e tecnico dell’under 18 e 20. Fabio Sarti preparatore atletico ed ancora figura del territorio. Questa sarà la strategia anche per il futuro. Recuperare le eccellenze del territorio in tutti i segmenti della società. Sono certo che Tofani farà molto bene, gode di tutta la mia fiducia, ci conosciamo benissimo pertanto, dobbiamo soltanto lavorare, avrà tutto il tempo per dimostrare le sue qualità umane e professionali. Un forte in bocca al lupo al nuovo Head Coach dell’Anzio Waterpolis”.

Grande merito anche al direttore tecnico Massimo Giordani che con un mix esplosivo di continui contatti telefonici, grande amicizia e trascorsi sportivi, ha saputo coinvolgere Roberto in questa nuova entusiasmante sfida. “Conosco bene Roberto ed ho avuto modo di giocarci insieme quando era molto giovane – commenta Giordani –  L’ho visto crescere inizialmente come giocatore, ma soprattutto dal punto di vista tecnico negli anni passati a Firenze. È cresciuto come allenatore e soprattutto come uomo, sono sicuro che qui ad Anzio non sarà un compito facile, ma ha tutti i mezzi a disposizione per fare bene, per dare un apporto fondamentale alla squadra e soprattutto alla società che lo ha voluto a tutti i costi”.

Si ricompone un team che conosce benissimo la realtà pallanuotistica della città di Anzio per averla vissuta ai massimi livelli, impreziosito anche dalla figura del Prof. Fabio Sarti in qualità di preparatore atletico e di Massimiliano Murgia che agirà da secondo allenatore.

CONDIVIDI
Articolo precedenteLatina Basket, anticipato il match contro Stella Azzurra
Articolo successivoLatina Scalo, tutti negativi gli ospiti dell’hotel Covid
Francesca Milani
Laureata in psicologia dello sviluppo e dell'educazione, con un master in organizzazione e sviluppo del capitale umano in ambito internazionale, da anni si occupa di comunicazione. Nel 2014 è referente di progetto presso l'ufficio stampa del Comune di Latina. Dal 2015 cura la promozione sportiva, manifestazioni, organizzazione eventi e ufficio stampa. Adora scrivere, specializzata nella gestione delle piattaforme digitali e social, sviluppa la sua creatività anche in ambito grafico.