Aprilia, evade i domiciliari: assolto per dipendenza da nicotina

domiciliari

Un 32enne di Aprilia, ai domiciliari per sequestro di persona, era stato sorpreso fuori dalla sua abitazione, il 20 aprile 2015, di notte, senza avere la necessaria autorizzazione. Per questo era stato denunciato dalle forze dell’ordine e oggi si è concluso il processo. L’uomo è stato assolto per dipendenza da nicotina.

Il pubblico ministero ha chiesto 5 mesi e 10 giorni di reclusione. L’avvocato Giovanni Codastefano, invece, ha sostenuto l’ipotesi lieve e che l’uomo fosse uscito soltanto per acquistare un pacchetto di sigarette. Secondo l’avvocato il tabaccaio era molto vicino alla casa dell’arrestato. La sua tesi è stata probabilmente accolta perché il giudice ha assolto l’imputato. Per le motivazioni della sentenza sarà necessario attendere 90 giorni.

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteLutto nella Cisl di Latina, è morto Francesco Faustinella
Articolo successivoAuto elettriche, a Latina fare rifornimento è un’impresa
Silvia Colasanti
Giornalista pubblicista dal 2009 ha cominciato a scrivere nel 2005. Laureata in Scienze politiche, con un Master in Diritto europeo, ha lavorato per tre anni (tra le altre esperienze) nella redazione de Il Tempo Latina, poi come redattrice al Giornale di Latina. Si occupa essenzialmente di cronaca, in particolare di cronaca giudiziaria.