Avanza “A scuola di sport”, il progetto Opes contro le barriere sociali

Opes Latina con la cooperazione della Fondazione Terzo Pilastro – Internazionale porta all’interno degli istituti scolastici secondari di primo grado del comune di Latina il progetto “A Scuola di Sport”, che prevede numerose attività finalizzate all’abbattimento delle barriere sociali mediante l’educazione allo sport e percorsi di avviamento alla pratica sportiva giovanile.

Sono infatti i giovani dai 10 ai 13 anni, insieme al personale docente ad essere coinvolti nel percorso progettuale che sta interessando proprio in queste settimane tornei multidisciplinari tra i vari istituti comune di Latina aderenti.

Il lavoro di Opes si colloca sul territorio come risposta di responsabilità sociale che vede sport, scuola e sviluppo delle nuove generazioni, protagonisti di un intervento mirato non solo alla diffusione dei benefici legati alla pratica sportiva, ma anche del sostegno alle attività tra i bambini e ragazzi a rischio di esclusione per motivi legati al reddito o a particolari condizioni familiari o psicofisiche.

“Ci stiamo impegnando insieme a tutto il team di lavoro di Opes, affinché gli interventi mirati contrastino tutte le possibili cause di esclusione nello sport – spiega Davide Fioriello vice presidente nazionale di Opes – È nostro compito inoltre, fruire del progetto come mezzo di promozione dei cosiddetti sport minori ed in generale per aumentare la propensione alla pratica sportiva inclusiva, ottenendo per il futuro un modello di intervento che possa far luce sulle principali cause che impediscono la piena diffusione dello sport nella generazione nascente”.

Si sono da poco concluse le fasi intermedie del progetto che sta coinvolgendo I.C. Don Milani, I.C. Falcone Borsellino Borgo Faiti, I.C. Natale Prampolini, I.C. Giuseppe Giuliano, I.C. Aldo Manuzio, I.C. Alessandro Volta, i sei istituti di Latina datisi recentemente “battaglia” nella fase chiamata Giochi Scolastici. Nelle scorse settimane le squadre hanno seguito delle sessioni di allenamento accompagnate dai tecnici sportivi OPES e dal personale docente a partire dagli incontri di dama con le scuole Faiti e Prampolini in data il 15 novembre, basket maschile il 18 novembre con gli istituti Volta, Faiti, Milani e Prampolini. Ancora il 20 con il triangolare di Calcio a5 tra Faiti, Milani e Prampolini. Il 22 novembre atletica con la gara denominata “Il più veloce di Latina” presso il campo Coni con gli Istituti Volta, Cena, Giuliano, Milani, Prampolini. Il 28 novembre ancora atletica con lo “Scuola Cross” con le squadre degli istituti Volta, Cena, Giuliano, Milani, Tasso e Prampolini. Il 29 novembre infine è andata in scena la pallavolo per Volta e Prampolini.

Gli incontri in via di svolgimento si concluderanno a febbraio. Il progetto dunque, avanza a vele spiegate concludendo la sua fase intermedia e progredendo nel coinvolgimento totale del mondo scolastico verso lo sport.

CONDIVIDI
Articolo precedenteLatina Basket sconfitta in trasferta dalla Betram Tortona
Articolo successivoAprilia, 199 Babbo Natale su due ruote: strappato il record a Bolzano
Francesca Milani
Laureata in psicologia dello sviluppo e dell'educazione, con un master in organizzazione e sviluppo del capitale umano in ambito internazionale, da anni si occupa di comunicazione. Nel 2014 è referente di progetto presso l'ufficio stampa del Comune di Latina. Dal 2015 cura la promozione sportiva, manifestazioni, organizzazione eventi e ufficio stampa. Adora scrivere, specializzata nella gestione delle piattaforme digitali e social, sviluppa la sua creatività anche in ambito grafico.