Cori, 150mila euro per la sicurezza di scuole e della contrada Macchiarella

150mila euro

Dalla Regione in arrivo 150mila euro di finanziamenti per Cori. Saranno utilizzati per ottenere la certificazione antincendio in due scuole e per superare l’emergenza dopo il maltempo che ha colpito il paese nel mese di ottobre.

I tre progetti sono stati redatti dall’Ufficio tecnico comunale su indirizzo dell’assessorato ai Lavori pubblici e approvati dalla Giunta municipale.

La messa in sicurezza antincendio riguarderà due plessi dell’istituto comprensivo Cesare Chiominto. La primaria Virgilio Laurienti di Cori e la pari grado Don Silvestro Radicchi di Giulianello. In entrambi i casi verranno investiti 50mila euro per piccole opere di adeguamento alla normativa tecnica di prevenzione antincendio per conseguire il Cpi – Certificato prevenzione incendi, obbligatorio per tutti gli istituti scolastici italiani.

Sarà migliorato anche il percorso di esodo, con l’installazione e il potenziamento dell’illuminazione e della segnaletica di emergenza; il montaggio e la sostituzione di scale antincendio e di porte Rei “tagliafuoco”, capaci di isolare le fiamme; la messa a norma della centrale termica; l’implementazione del parco estintori nei vari locali; la dotazione di un sistema di pressurizzazione con filtri a prova di fumo, e di un sistema di rilevazione incendi e fumi con relativa centralina di controllo e allarme.

Il resto della somma servirà a finanziare le opere per la messa in sicurezza della strada comunale in località Contrada Macchiarella, a Giulianello. Sarà ricostruita la carreggiata franata a causa delle avverse condizioni metereologiche. Per arginare lo smottamento della scarpata sottostante, invece, verranno realizzate gabbionate alla base del dirupo dalle quali verrà eretto un muro di contenimento, per assorbire e contrastare le spinte verso lo scivolamento del pendio.

“Queste risorse permetteranno di colmare le carenze che impedivano ai due istituti scolastici locali con maggiore densità di studenti la certificazione degli adempimenti di legge antincendio e di riaprire al transito un tratto stradale che era stato necessario chiudere per lo stato di pericolo riscontrato – hanno detto il sindaco Mauro De Lillis e l’assessore ai Lavori pubblici Ennio Afilani – il tutto in linea con il nostro programma amministrativo che tra le altre cose punta a garantire la sicurezza complessiva del territorio, per la quale abbiamo già richiesto altri fondi”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti