Coronavirus, 7 nuovi casi in provincia. Sindaco Terra preoccupato per riapertura scuole

    Sono 7 i nuovi casi positivi al coronavirus registrati oggi dalla Asl di Latina, tutti trattati a domicilio. Sono pazienti di Aprilia (2), di Cori (2), di Latina (2), e di Terracina (1). C’è anche 1 nuovo caso positivo, non residente in provincia, si tratta del titolare di uno stabilimento balneare a Minturno, ricoverato a Velletri. La struttura è stata chiusa. Contagiate anche la compagna e la figlia di 11 mesi.

    Salgono così a 776 i casi dall’inizio della pandemia, di cui 543 guariti. Sono ancora 196 le persone positive, di cui 159 seguono la cura nelle loro abitazioni.

    Il Comune di Aprilia intanto spiega che ci sono stati sul territorio 7 nuovi casi di positività al Covid-19 solo nelle giornate di sabato e domenica e un incremento notevole delle persone sotto osservazione, in isolamento presso strutture sanitarie (+6) o a casa (+44). Sono questi i dati che destano preoccupazione, proprio nei giorni in cui si susseguono presso il Comune di Aprilia le riunioni con i dirigenti scolastici degli istituti cittadini, per l’avvio del nuovo anno.

    “Siamo di fronte ad un dato che ci riporta indietro di mesi – commenta il sindaco Antonio Terra – è chiaro che da marzo ad oggi è cambiato il quadro generale: la preparazione delle nostre strutture sanitarie, il numero dei tamponi, il tipo di persone che oggi contraggono il virus. Scorrendo l’età dei nuovi casi di positività, si riscontra una netta prevalenza oggi di giovani e asintomatici.

    È proprio per questo che mi sento di fare un appello soprattutto ai ragazzi che rientrano dalle vacanze: è importante avere la massima prudenza, evitare o limitare le occasioni di incontro con parenti e amici, una volta tornati ad Aprilia, rispettare le norme di distanziamento fisico e utilizzare i dispositivi di protezione delle vie aeree. Il rischio di un ritorno a quel che è accaduto solo qualche mese fa è reale e serve ancora una volta la collaborazione di tutti”.