Crisi a Sezze, pronta la terna di nomi per la nuova giunta

Giancarlo Siddera, Andrea Campoli e Giulia Mattei

A poche ore di distanza dalle dimissioni di tre assessori, è già pronta a Sezze la terna di nomi per la nuova giunta di Sergio Di Raimo. Si tratta di Giancarlo Siddera, Andrea Campoli e Giulia Mattei, al netto di eventuali sorprese.

Con loro il sindaco, dimessosi il 22 giugno scorso, dovrebbe incassare la fiducia della maggioranza entro la scadenza dei termini consentiti dal Tuel, evitando così di portare a scioglimento anticipato il Consiglio comunale e completare il mandato elettorale.

I nomi circolano sui monti Lepini da alcuni giorni e oggi la voce si è fatta più insistente.

Siddera è stato sindaco di Sezze due volte negli anni ’90, eletto nel 1994 con la lista Pds e nel 1998 con una coalizione di centrosinistra. Campoli idem: è il predecessore di Di Raimo, eletto primo cittadino dopo Lidano Zarra nel 2007 e poi di nuovo nel 2012 con coalizioni di centrosinistra. Come dire, due volti non certo nuovi alla politica locale e che entrerebbero a gamba tesa nel percorso di rinnovamento che avrebbe voluto l’amministrazione eletta nel 2017. Si dirà: Mattei è giovane e nuova, però. Ma, vox populi, già colloca la probabile new entry accanto al veterano Titta Giorgi.

I tre dovrebbero andare ad occupare le tre caselle liberate questa mattina da Pietro Ceccano, Paola Di Veroli e Vincenzo Lucarini, come richiesto da Di Raimo. Il conferimento d’incarico è atteso per domani.

La crisi di Sezze, tutta interna al Partito democratico, andrebbe così a risolversi all’interno dell stesso pianeta dove sarebbe prevalsa la componente più a sinistra.

Di Raimo fu concorrente alla seconda elezione di Siddera, fu il candidato sindaco della Lampadina; pur facendo parte delle amministrazioni a guida Campoli ha assunto sempre una posizione distaccata per poi riservare critiche nella campagna elettorale del 2017 che lo portarono a diventare sindaco di Sezze. Ora sembra che non possa fare a meno né di Siddera né di Campoli né evidentemente della giovane Mattei.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti