Evasione fiscale da 100 milioni, sequestri e indagati a Latina e Roma

Fatture false, riciclaggio e auto-riciclaggio, queste le accuse a carico di un gruppo criminale operante tra Roma e Latina. I finanzieri del Nucleo speciale di polizia valutaria, coordinati dalla Procura della Repubblica di Roma, stanno eseguendo questa mattina (14 ottobre), una serie di sequestri preventivi nonché misure interdittive personali.

L’evasione fiscale ammonterebbe ad oltre 100 milioni di euro e a 55 milioni di euro invece le operazioni di riciclaggio e auto-riciclaggio dei proventi illeciti accertate. Cinquanta i militari impiegati che stanno operando dalle prime ore dell’alba. L’operazione è guidata dal procuratore facente funzioni Michele Prestipino e dal procuratore aggiunto Rodolfo Sabelli.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti