Fondi, danneggiò il pronto soccorso: 45enne condannato

Il pronto soccorso dell'ospedale di Fondi

E’ stato condannato a 2 anni e 10 mesi il 45enne che il 23 gennaio 2019 aveva danneggiato il pronto soccorso dell’ospedale di Fondi terrorizzando i presenti. Questa mattina si è svolta l’udienza preliminare davanti al giudice del tribunale di Latina Pierpaolo Bortone.

L’uomo, Marcello D.S., difeso dall’avvocato Giulio Mastrobattista, ha chiesto e ottenuto di essere giudicato con rito abbreviato, che prevede la riduzione di un terzo di una eventuale condanna.

Quella notte erano stati i carabinieri di Monte San Biagio, con l’ausilio dei colleghi di Lenola e della tenenza carabinieri di Fondi, ad arrestare l’uomo per interruzione di un servizio pubblico, danneggiamento e rapina.

Il 45enne era arrivato in ospedale per un malore e aveva preteso di essere immediatamente ricoverato. Si era però innervosito per l’attesa e aveva dato in escandescenze danneggiando i locali del pronto soccorso, un’ambulanza e un’auto parcheggiate fuori. Poi, afferrato un vetro di una finestra che aveva mandato in frantumi, aveva rapinato la cassiera di un bar vicino all’ospedale, portando via 1000 euro.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti