I suoni del lago, si inizia con Alessandro Carbonare Clarinet Trio

Torna la rassegna musicale “I suoni del lago… oltre il giardino“. L’iniziativa, che gode della direzione artistica del maestro Piero Cardarelli, prende ufficialmente il via il prossimo 5 agosto a Capo Portiere, a Latina, con Alessandro Carbonare Clarinet Trio, alle 21,15. Da Mozart al jazz passando per la musica kletzmer.

La quarta edizione di questa rassegna si inserisce nel festival ”Come il vento nel mare”, dove alla letteratura e al dibattito politico si unisce la grande musica. Una sola manifestazione per dimostrare che la riviera pontina può essere un centro culturale di altissimo livello.

“La cultura come volano di sviluppo per un territorio dalle enormi potenzialità.Tutti i concerti sono nel segno della gratuità”, spiegano gli organizzatori.

Dopo la fortunata anteprima di domenica scorsa a Cori, presso il chiostro di Sant’Oliva, con Javier Girotto & Natalio Mangalavite duo, e in concerto di Capo Portiere in programma per il 5 agosto – con uno dei più grandi clarinettisti al mondo – la rassegna si sposterà a Sabaudia.

Di seguito una sintesi della programmazione. Tutti gli eventi avranno luogo a partire dalle 21.15.

6 agosto  Belvedere di Sabaudia 

      Israel Varela”Frida en Silencio” feat.Rita Marcotulli      

Israel Varela    batteria- voce- poesia-live elettronic

Rita Marcotulli  pianoforte-live elettronic 

A Rita Marcotulli  è stata appena conferita, per la festa della Repubblica, l’onorificenza di Ufficiale dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana dal Presidente Sergio Mattarella per i suoi innumerevoli meriti in ambito musicale. Prima donna ad aver vinto un David di Donatello per la migliore colonna sonora per il film“Basilicata coast to coast”. Pianista di punta del panorama jazz nazionale e internazionale.

Israel Varela compositore, arrangiatore cantante,produttore messicano ha collaborato con i più grandi artisti come YoYo Ma, Pat Metheny,Mike Stern, Pino Daniele

7 agosto Belvedere di Sabaudia 

                      “Around Gershwin

Giovanni Tommaso   contrabbasso/arrangiamenti

Rita Marcotulli            pianoforte

Alessandro Paternesi batteria 

Un trio stellare in una rivisitazione della musica di George Gershwin. La musica si basa su strutture complesse,ma il grande interplay dei tre musicisti e le parti improvvisate rappresentano bene la loro sintesi che non vuole prescindere dal linguaggio jazz.

8 agosto Belvedere di Sabaudia 

Presentazione del libro/concerto

           “Il jazzista imperfetto”

Danilo Rea  pianoforte

Danilo Rea si racconta nel libro scritto insieme a Marco Videtta. “Improvvisare è come parlare”, scrive Danilo Rea, e anche la sua scrittura è jazz, in questo libro che ci cattura in una variazione continua sui ritmi della vita e dell’arte. 

9 agosto Belvedere di Sabaudia 

Nuevo Tango Revisited

Javier Girotto          sax baritono

Gianni Iorio             bandoneon

Alessandro Gweis  pianoforte

Tre specialisti della musica argentina e della musica jazz.  Una riproposta del progetto nato dall’incontro tra Astor Piazzolla e Jerry Mulligan

10 agosto Azienda vallicola del lago di Paola  Sabaudia 

                         Apogeo    concerto al tramonto

Giovanni Tommaso    contrabbasso/arrangiamenti e composizioni

Daniele Scannapieco  sax tenore

Alberto Parmeggiani    chitarra

Claudio Filippini           pianoforte

Anthony Pinciotti          batteria

Giovanni Tommaso il decano del Jazz italiano e internazionale, alla testa di uno dei più importanti gruppi italiani. Il gruppo, nato nel 2008 sulla scia del Perigeo, ne conserva l’organico con sax,chitarra elettrica, pianoforte, contrabbasso e batteria, ma a parte la chitarra elettrica è un gruppo squisitamente acustico.

 

 

 

 

 

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti