Ladro ucciso in via Palermo, depositata la lista testi della parte civile

Depositata la lista dei testimoni degli avvocati di parte civile nel processo per l’omicidio di Domenico Bardi e il tentato omicidio di Salvatore Quindici.

Saranno quindi ascoltati per la parte civile – i familiari della vittima – il dirigente della squadra Mobile all’epoca dei fatti che aveva coordinato gli accertamenti, il medico legale che aveva svolto l’autopsia e lo stesso Quindici, ovviamente presente ai fatti.

Il processo inizierà il prossimo 30 gennaio, ma probabilmente per l’escussione dei primi testimoni sarà necessario aspettare l’udienza successiva.

Sul banco degli imputati siede l’avvocato Francesco Palumbo che è stato rinviato a giudizio il 10 ottobre 2019. Il 15 ottobre 2017 in un’abitazione di via Palermo scattò l’allarme che attraverso un messaggio sul telefonino avvertì anche Palumbo che qualcuno si era introdotto nell’abitazione dei genitori.

L’avvocato, difeso dagli avvocati Leone Zeppieri e Luca Melegari, raggiunse l’abitazione e trovò i malviventi, che stavano uscendo dall’appartamento utilizzando una scala a pioli. Proprio da qui stava scendendo Domenico Bardi, secondo la ricostruzione degli inquirenti “dando le spalle al professionista”, che sparò cinque colpi d’arma da fuoco con una pistola Beretta Beretta modello 84 Fs Cheetah calibro 9 short. L’uomo fu colpito al braccio destro e altri due proiettili gli causarono lesioni ai polmoni, al cuore e all’aorta e morì poco dopo.

Salvatore Quindici, che era con lui, fu ferito ad un braccio, sempre secondo gli inquirenti “mentre alzava le braccia in segno di resa”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti