L’Anzio Waterpolis non delude. Ottima prestazione che conferma la vetta

L’Anzio Waterpolis non delude. Confermata la vetta in classifica contro i pescaresi per 12-9. I ragazzi di coach Mirarchi restano imbattuti da 10 giornate consecutive e conquistano 3 punti preziosi che li confermano in testa.

Alle Naiadi di Pescara inizio contratto, ma di grande equilibrio. Dopo il gol iniziale di Agostini, subito in parità Di Fulvio per il Pescara in superiorità numerica. Si va avanti con il classico punto a punto fino ad inizio terzo quarto, quando l’Anzio mette a segno con una tripletta con i gol di Siani, Lucci e Goreta.

II gioco si fa duro per l’Anzio. Esce Agostini e a 5 secondi dal termine del terzo quarto va a segno Di Fulvio su tiro di rigore che fa tornare a -1 il Pescara. Nell’ultimo quarto Colombo sigla la sua seconda marcatura personale, prima di uscire per limite di falli. Il Pescara non molla e sigla in sequenza una doppia superiorità, prima con Stanchi, poi con De Iorio, 9-9.

Fibrillazione a poco meno di due minuti al termine. Tutto può ancora accadere con Siani fuori per tre falli nelle file tirreniche. In acqua le linee verdi: Schettino, Lucci, Costantini e Fratarcangeli al suo debutto in A2. Si gioca il tutto per tutto negli ultimi entusiasmanti due minuti di gara, che hanno lasciato alle prodezze del giovane Lucci che si erge a mattatore con la freddezza di un veterano.

A 33 secondi dal termine ultimo assalto Pescarese, con Volarevic in attacco insieme ai giocatori di movimento, ma è ancora l’Anzio che colpisce in controfuga con capitan Lapenna.

Francesco Lucci autore della tripletta commenta: “Era una partita per noi importante e non potevamo sbagliare di nuovo dopo Santa Maria Capua Vetere. Eravamo chiamati a fare una grande partita difensiva e concedere il meno possibile per cercare di tenere il punteggio basso, e così è stato siamo riusciti a limitare le loro bocche da fuoco in attacco e siamo stati chirurgici in attacco. È arrivata una bellissima vittoria che viene arricchita dall’assenza di due pedine fondamentali come Luca e Daniel che era in panchina ma non disponibile, questa vittoria va soprattutto a loro. Ora testa alla prossima partita con la consapevolezza sempre maggiore che siamo una grande squadra”.

A commentare l’impresa dell’Anzio Waterpolis anche il suo capitano Federico Lapenna: “Vittoria importante col cuore, dove tutti abbiamo dato qualcosa in più per sopperire alle mancanze di Luca di Daniel. Un complimento a tutti ragazzi che hanno fatto una grande partita ed in particolare si più giovani, questa è la vittoria che ci deve dare grandissima convinzione nei nostri mezzi e ci deve far prendere ancora fiducia maggiore in quello che stiamo facendo. Un grande segnale di compattezza di squadra e di forza, da capitano oggi sono veramente orgoglioso per tutti i ragazzi e per questa vittoria importante. Dedico la vittoria al Presidente Damiani, abbiamo fatto un grande regalo per il Compleanno di Maurizio, una dedica particolare anche a Massimo che non è stato benissimo e non sta ancora bene. Dedico la vittoria anche a Daniele e Luca che sono fondamentali. Continuiamo così, sono veramente orgoglioso di tutta la squadra”.

La vittoria di carattere riceve i complimenti del coach Mirarchi, soprattutto rivolti ai giovani di casa: “Abbiamo vinto una partita importante, dopo una settimana difficile piena di difficoltà tra infortuni e influenza e siamo venuti a Pescara rimaneggiati, ma i ragazzi sono stai eccezionali e dato prova di unione e attaccamento. Bravi tutti ma un plauso particolare ai giovani che chiamati in causa hanno risposto alla grande”.

Il presidente Damiani conclude: “Grande prova dei nostri ragazzi e grande vittoria. Partita dura ma, combattuta con grinta e cuore, in una giornata segnata dalla mancanza di Di Rocco e Presciutti presente ma, non utilizzabile per infortunio. Proprio per questo una vittoria che vale doppio, grandi emozioni ed un finale da grande squadra. I nostri giovani, esordio di Nicola Fratarcangeli, hanno giocato da protagonisti con Lucci che ha realizzato anche 3 goal. La voglia di vincere e la motivazione di combattere palla su palla hanno dimostrato che, siamo una grande squadra e con ricambi all’altezza. Complimenti a tutti dal mister agli atleti tutti che ci hanno regalato emozioni e tre punti che ci consentono di mantenere la testa della classifica per 10 giornate consecutive”.

Pescara-Anzio Waterpolis 9-12
(3-3)(2-1)(2-4)(2-4)

PESCARA N E PN: G. Volarevic, L. De Vincentiis 1, M. Laurenzi, C. Di Fulvio 3, M. De Ioris 1, C. Mancini, D. Giordano 2, M. Stanchi 1, F. Di Fonzo, A. D’aloisio, E. Calcaterra 1, D. Micheletti, F. Molina Rios. All. Malara

PALLANUOTO ANZIO: M. Conti, A. Perez, N. Fratarcangeli, A. Goreta 3, E. Costantini, E. Schettino, G. Siani 2, D. Presciutti, F. Lapenna 1, A. Agostini 1, F. Lucci 3, J. Colombo 2, M. Castaldi. All. Mirarchi

Arbitri: Gomez e Cavallini

Superiorità numeriche: Pescara 5/13 + 1/1R; Anzio 4/12 + 1/1R

Andamento partita: 0-1/ 2-1/ 2-2/ 3-2/ 3-3/ 4-3/ 4-4/ 5-4/ 5-5/ 6-5/ 6-8/ 7-8/ 7-9/ 9-9/ 9-12

Note: usciti per limite di falli nel 3T Agostini (A), nel 4T Siani (A), Colombo (A) e Stanchi (P)

CONDIVIDI
Articolo precedenteCalcio a 5, Lynx Latina: nulla da fare per la squadra pontina
Articolo successivoBasket: Benacquista Assicurazioni sconfitta in casa dal Beltram Tortona

Francesca Milani
Laureata in psicologia dello sviluppo e dell'educazione, con un master in organizzazione e sviluppo del capitale umano in ambito internazionale, da anni si occupa di comunicazione. Nel 2014 è referente di progetto presso l'ufficio stampa del Comune di Latina. Dal 2015 cura la promozione sportiva, manifestazioni, organizzazione eventi e ufficio stampa. Adora scrivere, specializzata nella gestione delle piattaforme digitali e social, sviluppa la sua creatività anche in ambito grafico.