Latina, alba di follia tra rissa al bar, botte alla donna e rapina in danno di una commessa: 27enne arrestato

Semina il panico tra piazza Aldo Moro, via Cesare Augusto e via Tasso: arrestato a Latina S.T., 27enne del posto, già noto alle forze dell’ordine, per i reati di rapina, resistenza e minacce a pubblico ufficiale. Ad interrompere la scia delittuosa posta in essere dal giovane, in evidente stato di alterazione psicofisica, provocando anche lesioni alla sua compagna, sono stati gli agenti della Squadra Volante allertati di primo mattino.

Il primo all’arme è stato lanciato intorno alle 6 di oggi. Al 113 la segnalazione per rissa all’interno di un locale di piazza Aldo Moro. Giunti sul posto due equipaggi delle Volanti, il titolare del bar ha riferito agli operatori che un ragazzo, dopo aver picchiato un uomo con calci e pugni aveva danneggiato sedie e tavoli del suo locale, per poi fuggire via. Immediata da parte dei poliziotti la ricerca del responsabile.

Mentre gli agenti procedevano ad una battuta nella zona, al 113 veniva segnalato che un giovane stava picchiando una donna in via Cesare Augusto. Presa la direzione verso via Cesare Augusto, una ragazza ha fermato le volanti in via Tasso per segnalare una rapina e un danneggiamento all’interno di un altro bar. Ed è stato proprio in via Tasso che gli agenti sono riusciti a fermare S,T., con non poche difficoltà, mentre picchiava la donna, risultata poi essere la sua compagna. “che xxx volete, sto a litigà con la mia donna; levateve dar xxx, che ve sfonno:…”, ha gridato agli agenti. Poco dopo lo stesso si è calmato ed è stato sottoposto a perquisizione nel tentativo di rinvenire la refurtiva della rapina al secondo bar, consistente in un telefono cellulare rubato ala commessa. La perquisizione ha dato esito negativo, ma il 27enne è stato arrestato. Sarà processato per direttissima.

La donna picchiata, con evidenti segni sul volto per le percosse subite, è stata visitata dal personale del 118 prontamente intervenuto, ma ha poi rifiutato ulteriori cure mediche e di denunciare il compagno per le lesioni subite.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti