Latina, settantamila euro per il concerto di Achille Lauro

Achille Lauro

Oltre settantamila euro per il concerto di Achille Lauro. La notte bianca di Latina rievoca il primo allunaggio con un evento pubblico tutto speciale in piazza del Popolo.

Con la Ventidieci, commercianti (Confcommercio e Confesercenti) e associazioni del centro storico di Latina, disponibili a tenere aperti negozi, ristoranti, bar, circoli ricreativi, l’assessorato alla Cultura punta nell’effetto Luna per dare maggiore spessore al programma “Un mare di eventi” pensato e programmato per l’estate 2019.

“1969” è il nuovo album del pioniere della samba-trap, formula già testata a Milano dove l’artista ha dato appuntamento ai figli dei fiori del nuovo e ormai adulto millennio.

Chissà se a Latina Lauro De Marinis, in arte Achille Lauro, apprezzatissimo dai più giovani, riuscirà a trasmettere un pizzico di quel brivido planetario diffuso in mondovisione esattamente mezzo secolo fa, quando la tv era ancora in bianco e nero.

Con atto 1314 /2019, il servizio Cultura del Comune di Latina ha determinato un impegno di spesa di 73.870 euro, Iva compresa, e l’affidamento diretto alla società Ventidieci per la realizzazione del concerto di Achille Lauro e dei servizi tecnici connessi.

Nella determina, a firma della dottoressa Antonella Galardo, si precisa che il ricorso alla piattaforma Mepa “non è compatibile” al concerto di Achille Lauro in quanto “rappresentazione artistica unica” e la Ventidieci ha con il cantante un “accertato rapporto di esclusiva”. In altre parole “risulta impossibile ricorrere alle centrali di committenza nazionale e/o regionali”, si legge nell’atto 1314/2019.

Domani alle 11 l’assessore alla Cultura Silvio Di Francia terrà una conferenza stampa al Cambellotti per illustrare il programma dettagliato della notte bianca di Latina, Festa della Luna, prevista per il 20 luglio.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti