L’HC Cassa Rurale Pontinia non passa ad Erice. Finale 28-26

L’HC Cassa Rurale Pontinia non passa la trasferta di Erice e si ferma sul risultato finale di 28-26 a favore della squadra sicula.

La formazione pontina, guidata da coach Giovanni Nasta, tornava in campo dopo un mese di pausa. Si tratta della terza sconfitta stagionale sulle dieci partite disputate finora. Il Pontinia resta fermo a quota 13 punti in classifica, con una partita ancora da recuperare. Con questa sconfitta chiude a sei la striscia di vittorie consecutive nel campionato di serie A Beretta femminile.

“È evidente che non sono felice dopo la sconfitta, ma ho fatto comunque i complimenti alle mie giocatrici – commenta il presidente Mauro Bianchi –  Mi è piaciuto il fatto che non abbiano mollato. Fino all’ultimo sono state in partita e sono state anche capaci di recuperare cinque gol di svantaggio – puntualizza – La cosa che non mi è piaciuta è che abbiamo sbagliato molto, durante tutta la partita. Tutto questo mi ha ricordato la gara con il Brixen in cui siamo stati beffati solo nel finale: questa partita potevamo portarla a casa, peccato. Sappiamo anche quello che abbiamo fatto dopo aver perso due partite di fila, quindi conosciamo bene la nostra capacità di reazione. Infine ci tengo a ringraziare l’Erice per l’accoglienza ricevuta, una società nostra amica, siamo in sintonia grazie a un legame nato due anni fa al torneo di Marica a Pontinia e mi fa piacere che i percorsi delle due squadre siano attualmente molto positivi”.

Il match con l’Erice si è deciso negli ultimi due minuti. Dal 26-26 conquistato dalla Barbosu, le padrone di casa sono riuscite a superare la squadra di Pontinia dopo il time-out chiamato nel rush finale del match dalla panchina dell’Erice. Due reti che hanno fatto pendere la bilancia e hanno di fatto deciso una partita ricca di emozioni e giocata sempre in recupero da Franceschini e compagne.

L’avvio di partita ha visto l’Erice sempre avanti (11-6, 14-12 e 15-13) con il primo tempo chiuso 16-14 a vantaggio della compagine siciliana. L’avvio del secondo è stato molto negativo per il Pontinia che ha subito un break di tre reti in sequenza che hanno portato l’Erice avanti di cinque gol (19-14). Il portiere Iacovello è stata decisiva in più di un’occasione anche se la precisione al tiro del Pontinia è mancata così com’è mancata la misura nella gestione di alcune situazioni di ripartenza. L’HC Cassa Rurale Pontinia però non è mai uscita dalla partita e ha sempre ricucito gli strappi come quello bruciante dal 20-15 al 21-21. Una reazione notevole culminata a 15 minuti dalla fine, poi da quel punto è iniziata una sorta di seconda partita, giocata con continui capovolgimenti di fronte (22-21, 23-23) fino al vantaggio del Pontinia arrivato con Squizziato (23-24). Il finale di partita, dal 26-26, è stato emozionante e l’Erice ha dimostrato maggiore lucidità per chiudere la sfida a proprio vantaggio.

Prossimo appuntamento casalingo per l’HC Cassa Rurale Pontinia, il 19 dicembre. Si torna in campo contro il Malo con la 13esima giornata di andata del campionato di serie A Beretta femminile.

CONDIVIDI
Articolo precedentePontina, incidente a Pomezia: code verso la Capitale
Articolo successivoTop volley Cisterna in lutto per la scomparsa della mamma di Marini
Francesca Milani
Laureata in psicologia dello sviluppo e dell'educazione, con un master in organizzazione e sviluppo del capitale umano in ambito internazionale, da anni si occupa di comunicazione. Nel 2014 è referente di progetto presso l'ufficio stampa del Comune di Latina. Dal 2015 cura la promozione sportiva, manifestazioni, organizzazione eventi e ufficio stampa. Adora scrivere, specializzata nella gestione delle piattaforme digitali e social, sviluppa la sua creatività anche in ambito grafico.