“Mia indimenticabile Consorte”, a Latina la presentazione del libro

“Mia indimenticabile Consorte”, il libro del contrammiraglio Massimo Porcelli, presentato lo scorso sabato a Bassiano, sarà oggetto di un nuovo incontro pubblico, ad ingresso libero, in programma per il 16 novembre a Latina.

Il libro è tratto dall’epistolario di un soldato di Bassiano ed ha come sotto titolo “La Grande Guerra dei Bassianesi”.

L’iniziativa di sabato prossimo, con inizio alle 17.30, avrà luogo presso la Casa del Combattente, in piazza San Marco Civico 4.

L’evento è curato dell’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci – Federazione Provinciale di Latina nonché Sezione di Latina Tenente colonnello Gelasio Caetani – Mavm.” in qualità di co-patrocinatori dell’opera.

L’opera, presentata in anteprima nel piccolo centro lepino facendo registrare il tutto esaurito all’interno dell’auditorium comunale, si inserisce nel palinsesto ufficiale delle attività associative della Federazione Provinciale di Latina nonché Sezione di Latina dell’Associazione Combattenti e reduci per l’anno 2019 con l’intento di celebrare, anche sul territorio comunale e provinciale, l’anniversario del centenario dalla sua formale costituzione avvenuta nel 1919.

La narrazione delle vicende della Famiglia di Venanzio Porcelli, che vide partire per la Grande Guerra quattro dei cinque figli maschi, tre dei quali caddero in combattimento, si sviluppa attraverso le lettere originali scritte alla moglie dal fronte di guerra, nel periodo aprile 1916 – ottobre 1917, da Antonio, pastore, socialista, sposo, padre, soldato.

Il suo epistolario costituisce la preziosa testimonianza che conduce alla scoperta di una intera comunità, che vive tra il paese, Bassiano, e le terre nella Selva di San Donato nella Palude Pontina, coinvolta nelle drammatiche vicende della Prima Guerra Mondiale.

Il libro, frutto di una ricerca condotta dall’autore Massimo Porcelli, nipote di Antonio, in un arco temporale di circa quattro anni presso gli Archivi di Stato e Comunali nonché presso Enti e privati, è completato da un ampio corredo fotografico, costituito in molti casi da cimeli inediti, finora gelosamente custoditi dai familiari discendenti da coloro che vissero quelle vicende.

Il programma della conferenza del 16 novembre prevederà, oltre all’autore contrammiraglio Massimo Porcelli, gli interventi dell’avvocato Simone Di Leginio, presidente dell’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci – Federazione Provinciale di Latina e dell’avvocato Cesare Bruni, presidente dell’Associazione Culturale “Gabriele D’Annunzio”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti