Nonnismo alla scuola di volo di Latina, chiesto il processo per 8 sergenti

    Chiesto il rinvio a giudizio per 8 sergenti del 70esimo Stormo dell’Aeronautica di Latina per l’episodio di nonnismo denunciato dall’ex allieva Giulia Schiff. Il reato ipotizzato è quello di lesioni personali pluriaggravate. L’udienza preliminare è stata fissata il prossimo 11 dicembre e in quella sede il gup deciderà se fissare un processo per le persone coinvolte.

    L’ex allieva della Scuola di volo di Latina che aveva denunciato atti di nonnismo ha già avuto una prima soddisfazione quando le è stato comunicato che avrebbe potuto finire il corso. Giulia era stata espulsa dopo le lamentele per gli abusi subiti. La decisione era arrivata dal Consiglio di Stato che, accogliendo il ricorso presentato dai legali della giovane, gli avvocati Massimiliano Strampelli e Isidoro Cavaliere, dopo il no da parte del Tar del Lazio, ne aveva disposto il reintegro.

    La ragazza aveva filmato quello che viene definito il “battesimo di volo”, con “testate” a un’ala dell’aereo e un tuffo non voluto in piscina. Ci sarebbero stati contro di lei atteggiamenti sessisti, ma anche lettere di biasimo, richiami e punizioni, fino all’abbandono della struttura. L’ex allieva di Latina, Giulia Jasmine Schiff, residente a Mira (Venezia), aveva però denunciato. La Procura militare di Roma aveva aperto un’indagine. Ora la richiesta di rinvio a giudizio.