Operazione Fiore, arresti per spaccio a Fondi e a Latina

Detenzione e spaccio di stupefacenti, scatta l’operazione Fiore. Eseguiti questa mattina da parte dei carabinieri di Terracina tre ordinanze di custodia cautelare agli arresti domiciliari e quattro provvedimenti dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Ai domiciliari due ragazzi di Fondi e una ragazza di Latina, incensurati. Tutti di Fondi gli altri ragazzi, di età compresa tra i 23 e i 28 anni, sottoposti agli obblighi di Pg.

Le indagini sulle attività di spaccio a Fondi e nei comuni limitrofi, Terracina, San Felice Circeo, Itri, Sperlonga e Formia, che hanno portato il Gip Pierpaolo Bortone ad emettere le misure cautelari sono state avviate nei primi mesi del 2018 con un’attività investigativa dei carabinieri della Compagnia di Terracina, volta alla disarticolazione di un gruppo criminale di alcuni soggetti, perlopiù incensurati, dediti allo spaccio di sostanze stupefacenti nel territorio del Sud Pontino.

Le indagini, coordinate dal procuratore aggiunto di Latina Carlo Lasperanza e dal sostituto Andrea D’angeli, e condotte con l’ausilio di attività tecniche, hanno consentito agli uomini dell’Arma di minitorare alcuni giovani dediti allo spaccio di stupefacenti operanti nell’area fondana, di

verificare il loro modus operandi attraverso riscontri oggettivi determinati da contestazioni amministrative a soggetti acquirenti, denunce in stato di libertà e quattro arresti in flagranza di reato.

Nel corso delle indagini gli uomini diretti dal capitano Francesco Vivona hanno ricostruito le complesse dinamiche interne del gruppo criminale, che pur avendo un capo organizzatore e vari spacciatori alle sue direttive, si presentava organizzato non in maniera verticistica ma in modo orizzontale dove la sostanza veniva scambiata, spostata o acquistata a seconda delle esigenze del mercato e dei pusher. Identificato uno dei fornitori di sostanza stupefacente, proveniente dalla città di Latina che consegnava cocaina, hashish, marjuana e amnesia.

Durante le investigazioni, denominate Fiore, come il fiore della marijuana, sono stati sequestrati: 96,4 grammi di cocaina; 393 grammi di hashish suddiviso in 4 panetti; 892 gr di marjuana.

Alla luce del quadro indiziario e cautelare emerso durante l’attività investigativa, gli inquirenti avevano chiesto l’applicazione di 10 misure cautelari. Oggi sono stati eseguiti tre arresti e tre notifiche di provvedimenti di obbligo di Pg.

 

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti