Ponza, donna abortisce sul traghetto: Simeone chiede lumi a Casati

    Donna incinta avverte malore a Ponza, visitata al poliambulatorio la invitano a recarsi al pronto soccorso del più vicino ospedale. Ma durante il tragitto in nave abortisce.

    Questa in sintesi la vicenda segnalata con una nota dal presidente della commissione regionale Sanità Giuseppe Simeone al direttore generale della Asl di Latina Giorgio Casati al quale si rivolge per accertare i termini dell’accaduto ed eventuali responsabilità di alcune figure professionali dal momento che, come si legge nella missiva, quando la donna si è rivolta al poliambulatorio dell’isola erano in atto perdite di sangue.

    A bordo del traghetto per la donna, secondo quanto riferito da Simeone, era stato attivato anche il servizio del 118. Un mezzo infatti sarebbe stato presente al porto per un soccorso immediato. Ma purtroppo giunta in ospedale la donna aveva già perso il feto di poche settimane. Il fatto sarebbe accaduto alcuni giorni fa.

    Qui una prima risposta della Asl