Priverno, omaggio a Mina Picone. Istituito un corso per i giovani

    Mina Picone

    Mina Picone, un nome e infinite storie. Non c’è angolo sui Monti Lepini in cui la giornalista e docente di Priverno non abbia scrutato per raccontare, a modo suo, fatti e personaggi del territorio sulle pagine di giornale e per impartire, a scuola, lezioni con un contributo speciale fatto di conoscenza vera.

    A cinque anni dalla sua prematura scomparsa coincisa con il giorno di San Valentino, 14 febbraio 2015, il Comune di Priverno ha istituito un corso di apprendimento della scrittura, propedeutico al giornalismo, per i giovani.

    Il progetto sarà presentato domani, venerdì 14 febbraio alle 17, nella sala delle Cerimonie del palazzo municipale di Priverno alla presenza dei famigliari.

    Sua sorella Celestina invita tutti coloro che le hanno voluto bene, e sono davvero tanti, a prendere parte all’iniziativa per ricordarla e per ricordarne la sua straordinaria opera.

    All’evento prenderanno parte oltre a Celestina Picone, il sindaco Anna Marina Bilancia, dirigente scolastico dell’Isiss Teodosio Rossi di Priverno, la scrittrice Francesca Caddeo, i giornalisti di Latina Oggi Graziella Di Mambro e Luca Morazzano.