Rapine in serie tra Pontinia e Latina, due arresti eseguiti da Polizia e Carabinieri

Emilio Monti e Pino De Paolis

Pino De Paolis, nato a Priverno il 26 aprile 1985, ed Emilio Monti, nato a Latina il 20 luglio 1986, sono stati arrestati questa mattina in forza di un’ordinanza cautelare emessa, a conclusione di un’intensa attività investigativa svolta dalla Squadra Mobile di Latina e dai carabinieri del comando stazione di Pontina, per il reato di rapina aggravata. Tre gli episodi contestati agli indagati. Sarebbero gli autori del colpo messo a segno l’11 dicembre 2018 in danno del minimarket Gran Risparmio di Pontina, della rapina al Conad di Borgo Sabotino e della rapina, compiuta due ore dopo, presso un discount di Pontina, dove i malviventi avevano agito con il volto travisato e armati di un grosso machete.

Le analisi dei filmati delle telecamere di video-sorveglianza poste nelle aree interessate dei due supermercati, hanno consentito agli investigatori di risalire all’autovettura, con targa coperta da nastro isolante, utilizzata dai rapinatori per dileguarsi dopo la consumazione delle rapine. Si tratta di un veicolo tipo Mercedes intestato ad un familiare di Monti. Le perquisizioni domiciliari eseguite nei loro confronti dei due uomini arrestati hanno portato al sequestro degli indumenti presumibilmente indossati dai medesimi nel corso degli eventi criminosi nonché del machete, rinvenuto all’interno di una stanza dell’hotel “Cavaliere” sito sulla Pontina, in località Borgo Montello, dove gli indagati avrebbero travato rifugio dopo l’ultima rapina.

“Si è giunti all’immediata identificazione dei malviventi – hanno fatto sapere dalla Questura di Latina – grazie al monitoraggio continuo del territorio finalizzato al contrasto dei reati predatori da parte delle forze dell’ordine, di concerto con il Prefetto di Latina Maria Rosa Trio, e  sotto l’alta direzione della Procura della Repubblica”.

 

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti