Un armadio pieno di cocaina, hashish e shaboo, arrestato negoziante di Lenola. Vendeva cibo per cani, incastrato da Balboa

Il sottotenente Emilio Mauriello, comandante della tenenza di Fondi, e il capitano Francesco Vivona, comandante della Compagnia di Terracina. Sul tavolo la droga sequestrata

Vincenzo Zizzo, 36enne di Lenola, è stato arrestato dai carabinieri della tenenza di Fondi per possesso al fine di spaccio di sostanze stupefacenti, a seguito di una perquisizione che ha consentito il rinvenimento di un ingente quantitativo di droga. I militari dell’Arma, diretti dal sottotenente Emilio Mauriello, coordinati dal capitano Francesco Vivona, comandante della compagnia di Terracina, hanno recuperato e posto sotto sequestro due chili e 335 grammi di cocaina pura, due chili e 841 grammi di hashish e 12, 23 grammi di shaboo, potentissimo stupefacente dagli effetti devastanti sempre più in uso da parte di giovanissimi.

Tutto il quantitativo di droga è stato rinvenuto all’interno di un appartamento in uso all’arrestato, limitrofo alla sua abitazione. La droga, suddivisa in panetti in sottovuoto, era stata occultata in un armadio, sotto pesanti coperte. A trovarla il cane Balboa del nucleo cinofilo di Roma giunto a Fondi per avviare una serie di perquisizioni da parte dei carabinieri.  “Balboa, condotto da Pamela, ad un certo punto si è fiondato come un razzo verso l’armadio. Si tratta di un cane espertissimo che non ha avuto difficoltà a fiutare le sostanze stupefacenti sebbene ermeticamente sigillate e coperte”, ha spiegato il sottotenente Mauriello, oggi alla conferenza stampa indetta dal comando provinciale dei carabinieri per illustrare l’operazione che ha consentito di sottrarre dal mercato una importante partita di droga e di arrestare il presunto pusher.

L’operazione antidroga, per la quale i carabinieri di Fondi hanno ricevuto il plauso da parte del comandante provinciale, il colonnello Gabriele Vitagliano, e del tenente colonnello Pietro Dimiccoli, è scaturita dai servizi svolti sul territorio che hanno portato ad osservare uno strano movimento di persone provenienti da altri centri limitrofi che una volta a Fondi si incontravano con soggetti già noti alle forze dell’ordine per spaccio. Numerose anche le segnalazioni da parte dei cittadini, preoccupati dalle azioni riconducibili alla vendita di droga in pieno centro.

Zizzo, persona già nota alle forze di polizia, sarebbe stato notato più volte a Fondi destando sospetti. Di qui la decisione di intervenire con perquisizioni a Lenola, estese anche alla sua abitazione e al suo negozio, oltre che nell’appartamento in suo uso dove è stato rinvenuto l’ingente quantitativo.

L’arrestato, a Lenola, ha un negozio per la vendita di cibo per cani, ma è stato incastrato da un amico a quattro zampe addestrato.

La cocaina, marchiata con uno scorpione, posta sotto sequestro ha un valore di 100mila euro, tagliata e piazzata sul mercato avrebbe fruttato tra i 300 e i 400mila euro, ha spiegato io capitano Vivona.

Intanto, continuano le indagini per verificare se vi siano collegamenti tra questa operazione e le altre antidroga condotte dagli stessi carabinieri negli ultimi mesi. Da capire anche se Zizzo, arrestato per spaccio, svolgesse l’”attività” in solitaria o coadiuvato da collaboratori.

Nel video l’intervista al capitano Vivona e al sottotenente Mauriello che hanno condotto la brillante operazione dei carabinieri.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti