Ricatto hard al sindaco di Ciampino, il plico arrivato anche a Durigon

ricatto hard
Claudio Durigon

Le foto hard del nuovo sindaco di Ciampino, Daniela Ballico, sarebbero arrivate anche a Claudio Durigon, sottosegretario di Stato al Ministero del Lavoro.

Denunciati per questa incresciosa vicenda sono l’ex candidata sindaco di Ciampino Gabriella Sisti, il marito Elio Addessi e Vincenzo Piro.

Il cellulare di Fabrizio Matturro, che ha curato la campagna elettorale della Ballico, e un computer del primo cittadino, sono stati rubati e le immagini, documenti e conversazioni private dei due, sono state estrapolate e messe insieme in un plico. Questo poi sarebbe stato inviato a diverse persone, scrive Il Messaggero, tra cui Matteo Salvini e anche Claudio Durigon. Il sottosegretario lo ha confermato, aggiungendo di aver denunciato il fatto il giorno stesso.

Immediata è scattata la denuncia, anche perché alcune immagini ritraggono il sindaco senza vestiti.

Gli investigatori si sono convinti che a spedire il carteggio sia stato Piro, uomo di fiducia della rivale politica della vittima che frequentava anche suo marito Elio Addessi, ex consigliere comunale. L’ipotesi è che avrebbe contattato appartenenti alla Lega Lazio al fine di intercedere con i vertici per far ritirare la candidatura della Ballico. Avrebbe addirittura minacciato di affiggere a Ciampino manifesti con i contenuti inviati.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti