Rocca Massima, 2 giornate di preghiera per le vittime del coronavirus

    Rocca Massima non dimentica ed onora chi ha vissuto sulla propria pelle il dramma del coronavirus, dedicando due giornate di preghiera e riflessione, ma anche di speranza.

    Il paese è stato finora risparmiato dai contagi, nonostante questo l’associazione “La Castagna di Rocca Massima”, presieduta da Maurizio Cianfoni, in sinergia con l’Associazione nazionale carabinieri sez. brigadiere Ezio Lucarelli Momc, presieduta da Mario Coi, e con il patrocinio dell’amministrazione comunale e la collaborazione della parrocchia di San Michele Arcangelo, organizza le Giornate del ricordo in memoria di tutte le vittime del Covid-19.

    La prima si terrà domenica 21 giugno, in località Boschetto alle 9.30 con la celebrazione della messa nella piazza, a seguire i saluti delle autorità con la messa a dimora, nei pressi della statua della Madonna, di una pianta in ricordo delle vittime del Covid-19.

    La domenica successiva, 28 giugno, la cerimonia si terrà alle 11.15 nel centro storico con la celebrazione della messa presso il Monumento ai Caduti, i saluti delle autorità con deposizione di un mazzo di fiori e la piantumazione di una pianta in memoria delle vittime del Covid-19.

    Presiederanno alle cerimonie, nel rispetto delle disposizioni di sicurezza, le autorità religiose, civili e militari, sono invitate a partecipare tutte le associazioni di Rocca Massima e i cittadini.