Terracina, donna picchiata durante l’evasione: ora il 26enne è in carcere

800 litri
Il carcere di Latina

Custodia cautelare in carcere per l’uomo che, evaso dai domiciliari, aveva aggredito una donna in strada a Terracina, il 9 settembre scorso.

Dopo essere stato identificato dai carabinieri quale presunto responsabile delle lesioni provocate con ripetuti pugni nei confronti della poveretta e per questo deferito alla Procura della Repubblica, oggi gli è stata notificata un’ordinanza di custodia cautelare in carcere.

Ad arrestarlo e a condurlo nel carcere di Latina sono stati i carabinieri di Terracina. Per il 26enne di origini marocchine, D.M. le sue iniziali, si sono spalancate le porte della casa circondariale di via Aspromonte per i reati di evasione e lesioni, commessi appunto il 9 settembre scorso.