Terracina, il 1° Maggio di Procaccini a tutela della favetta: in Europa per difendere i nostri prodotti

Primo maggio non con “fava e pecorino” ma con “favetta”. O magari con tutte e due. Ma intanto il sindaco di Terracina Nicola Procaccini, candidato alle europee con Fratelli d’Italia, questa mattina si è recato dove si coltiva la squisita “favetta”, fragola terracinese, un’eccellenza da preservare anche in Europa, anzi soprattutto in Europa. “Noi difendiamo la nostra terra, i nostri prodotti… senza privilegi”. In un video lanciato su Facebook, Procaccini spiega di voler andare in Europa anche per fare in modo che sull’agroalimentare si giochi una partita ad armi pari, “perché quando si gioca ad armi pari l’Italia vince”. Insomma, viva la “favetta” e tutti i prodotti di eccellenza italiani, censurata l’ondata di prodotti che da quattro angoli del globo invadono i mercati giocando una partita sporca, non dovendo i produttori esteri rispettare le nostre leggi a tutela sanitaria e della qualità del prodotto e che pertanto partono avvantaggiati.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti