Va a caccia a Cori e si spara al piede, 56enne di Cisterna denunciato

Si spara al piede: nei guai un cacciatore di 56 anni di Cisterna. L’uomo, che a causa del ferimento ha perso tre dita del piede destro, è stato deferito per negligenza dagli agenti del commissariato di Cisterna. Si tra di V.A. finito sotto la lente dopo essere ricorso al pronto soccorso.

In base agli accertamenti svolti dal personale della Polizia di Stato è emerso che l’uomo si sarebbe ferito durante una battuta di caccia in solitaria sulle colline di Cori, violando le norme sulla custodia delle arma. Una volta ferito all’arto e giunto al pronto soccorso avrebbe commesso altre leggerezze. Gli agenti del commissariato infatti, giunti al pronto soccorso, avrebbero trovato il fucile con ancora un colpo in canna, provvedendo loro stessi a mettere in sicurezza l’arma.

Oltre al deferimento, l’uomo ha a suo carico il ritiro del fucile, dell’autorizzazione di Polizia e tutte le altre numerose armi e munizioni detenute. Contestualmente  gli uomini del Commissariato di Cisterna hanno avviato le procedure per la loro definitiva revoca.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti