Regolamento Avvocatura comunale, concordate le modifiche con l’Ordine forense

Il Comune di Latina

Regolamento dell’Avvocatura comunale di Latina: amministrazione e Ordine degli avvocati trovano una sintesi per la modifica. Ne ha dato notizia oggi, attraverso una nota stampa, il sindaco Damiano Coletta dopo un incontro avuto con il presidente e il vice presidente dell’Ordine, gli avvocati Giovanni Lauretti e Pier Giorgio Avvisati. Presenti anche i vertici dell’amministrazione, la vice sindaca Paola Briganti e la segretaria generale del Comune Rosa Iovinella.

Ridimensionato da parte del primo cittadino lo scontro con l’ordine professionale che la scorsa settimana aveva preso una dura posizione sull’argomento, ritenendolo in contrasto con con la legge forense per gli aspetti relativi all’autonomia degli avvocati pubblici e l’accesso agli atti: “Con reciproca soddisfazione – ha affermato Coletta – sono state condivise alcune piccole specificazioni al testo del Regolamento Avvocatura, in linea con l’impianto del documento e con lo spirito dell’Amministrazione, allo scopo di meglio esplicitare alcuni aspetti sui quali l’Ordine aveva ritenuto di focalizzare il proprio interesse”.

La giunta, quindi, approverà a breve le modifiche condivise al regolamento, esplicitando al meglio il principio di indipendenza, con l’integrazione di due commi all’articolo 1.

“Inoltre, in merito alla estensione di alcuni aspetti della tutela sul diritto di accesso dell’Avvocatura anche al responsabile anticorruzione, l’Ordine. conclude la nota del sindaco – pur condividendone la legittimità ed il valore, ha consigliato all’Ente di trattarlo in altro regolamento, al fine di evitare equivoci interpretativi”.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti