Alunni di via Quarto con prurito e bruciore al viso, i genitori vogliono risposte

alunni

Le mamme dei bambini della scuola elementare di via Quarto che hanno avuto esantemi al volto sono preoccupate. Questa mattina (3 dicembre), sono andate a parlare con la vice preside dell’istituto.

Vogliono risposte, visto che anche ieri pomeriggio la maggior parte dei pediatri hanno confermato che i sintomi del forte prurito limitato alla zona alle guance e il bruciore agli occhi potrebbero essere causati da contatto. Non si tratterebbe quindi di una malattia esantematica, anche se almeno due medici avrebbero invece confermato questa ipotesi e i tempi di incubazione sarebbero giusti.

I bambini dell’altra classe dello stesso plesso avevano avuto i sintomi 20 giorni fa e una ventina di giorni prima erano stati colpiti i primi due bambini. Il problema, hanno però spiegato le mamme questa mattina, è che la quinta malattia dovrebbe passare dopo qualche giorno, invece i pruriti tornerebbero quando i piccoli rientrano a scuola.

La vice preside ha ribadito di aver chiamato la Asl che farà un nuovo controllo e spiegato che tutto è stato fatto per ripulire le aule, fino alla ritinteggiatura delle pareti. I termosifoni sono stati esclusi, perché il mese sorso non erano ancora accesi, la muffa anche.

Se fossero i prodotti usati per la pulizia dovrebbero avere problemi anche altri bambini. Insomma a distanza di tempo ancora non si riesce a comprendere cosa possa causare i sintomi, che comunque creano nei ragazzi molti disagi. Alcuni di loro si stanno sottoponendo a diverse visite ed analisi, ma tutto ha dato esito negativo.

I genitori hanno deciso comunque di allertare la Asl e i carabinieri del Nas di Latina, perché indaghino sulla vicenda.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti