Autorità marittima, ok alla mozione di FdI per un presidio a Latina

Matilde Celentano e Nicola Calandrini

Il Consiglio comunale di Latina impegna sindaco e giunta a istituire un presidio permanente di Autorità Marittima sul litorale del capoluogo: approvata all’unanimità la mozione presentata dal gruppo di Fratelli d’Italia.

Un po’ di polemiche sulla primogenitura dell’idea, ma alla fine è passata senza intralci l’iniziativa del gruppo di opposizione. La proposta è stata illustrata oggi pomeriggio in aula dal primo firmatario, il consigliere Matilde Celentano, che ha spiegato l’importanza di riportare a Latina un presidio di Guardia Costiera, visto che il più vicino dista 40 chilometri e che in caso di emergenza l’autorità sarebbe impossibilitata ad intervenire tempestivamente.

La proposta – ha spiegato Fratelli d’Italia – è in linea con quanto prevede il Dpr 37 del 13 febbraio 2012.

La maggioranza di Latina Bene Comune ha accolto la proposta, ritenendo maturi i tempi per avere un presidio di sicurezza marittima anche sul lungomare del capoluogo.

Durante il dibattito, il consigliere Emanuele Di Russo ha fatto presente quelle che sono state finora le difficoltà relative all’individuazione di una sede per tale servizio, soprattutto a Borgo Grappa dove la Capitaneria di porto ritiene più utile il presidio. Ha detto, sulla base di una relazione dell’assessore Emilio Ranieri, che esiste un protocollo con il quale la Provincia di Latina si è impegnata anni fa, per una somma di 12mila euro, a contribuire all’adeguamento dei locali sovrastanti il centro sociale del borgo, ma che da recenti sopralluoghi la somma necessaria è risultata pari a 50mila euro.

La consigliera Maria Grazia Ciolfi ha precisato che, in qualità di delegata alla Marina, aveva già sollecitato la giunta a favorire l’istituzione di un presidio permanente, apprendendo oggi che l’ostacolo – sulla base di quanto dichiarato da Di Russo – sarebbe consistito nella sede.

Un ostacolo tutt’altro che trascurabile, ha sottolineando il capogruppo di maggioranza Dario Bellini, atteso che il presidio di Guardia Costiera deve rispondere a determinate caratteristiche. “Tuttavia – ha aggiunto – l’impegno che si chiede al sindaco e alla giunta con questa mozione non solo è condivisibile ma anche possibile da realizzare”.

“Sono soddisfatta che ci sia stata piena convergenza nella mozione da noi presentata, di cui sono prima firmataria, che impegna il sindaco e la giunta a istituire una sede di autorità marittima a Latina – ha dichiarato la consigliera Matilde Celentano -. La presenza della Guardia Costiera sarà percepita dai fruitori della Marina con un senso di sicurezza ma sarà anche un modo per salvaguardare il territorio”.

“Con questa mozione abbiamo voluto dare al Consiglio comunale, al sindaco e alla giunta uno stimolo per migliorare concretamente il lungomare – ha dichiarato il senatore Nicola Calandrini, presente oggi in aula in qualità di consigliere comunale -. Ci auguriamo che adesso a questa mozione seguano i fatti e che il sindaco si attivi presto presso le autorità competenti per portare una sezione della Guardia Costiera anche sulla Marina di Latina”.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti