Banda dei furti, fermi non convalidati ma i 5 restano dentro

incarichi
Il Tribunale di Latina

Fermi non convalidati per i 5 cittadini romeni bloccati dalla polizia per i furti nei negozi. Questa mattina il gruppo è comparso davanti al giudice del tribunale di Latina, Mario La Rosa, per l’interrogatorio di convalida. Il giudice però, dopo averli ascoltati, non ha ritenuto vi fosse il pericolo di fuga. Si era poi riservato sulla misura.

Sembrava che il giudice avesse deciso per la liberazione dei presunti responsabili di una decina di colpi messi a segno tra Conad e tabaccherie della provincia di Latina, quando è arrivata un’ordinanza di arresto firmata dal gip Giorgia Castriota. Il magistrato ha disposto la carcerazione e nessuno di loro potrà lasciare l’istituto penitenziario di via Aspromonte. Altre persone potrebbero essere coinvolte.

I fermi erano stati disposti per Tiberiu Andrei Nedelcu, 32 anni, residente a Sezze, Mihaita Stoica, 33 anni, residente a Latina, Sandu Vasile Caraiman, 39 anni, Constantin Cristi Stanciu e Claudiu Ostacioaie, 20 anni, residente a Latina. Tutti hanno risposto questa mattina alle domande del gip, tranne Stoica che è rimasto in silenzio. Sono difesi, tra gli altri, dagli avvocati Adriana Anzeloni, Moreno Gullì e Gianmarco Conca.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti