Basket Bee sovrasta l’Atletico Diritti

Incontro d’alta classifica al Palaleprate, tra due formazioni che volevano entrambe confermarsi ai vertici di una classifica che le vedeva entrambe veleggiare ai vertici della stessa, con una sola sconfitta al passivo. La gara, impreziosita anche dalla gradita presenza in tribuna del massimo esponente regionale della Federazione, il Presidente Martini, prendeva il via con un sostanziale equilibrio sul parquet di gioco, con i gialloblu’ di casa, desiderosi di riscattare la prima sconfitta di campionato subita nel turno precedente, sul campo del Castelli Romani. Ancora una volta la formazione di coach De Bernardis, nonostante i problemi di formazione per alcune importanti defezioni, ha dimostrato un grande carattere in campo, con un roster cha sa sopperire con profondità a tale problematiche, con l’esperienza dei più esperti, ma con un grande spirito di sacrificio e di adattamento dei suoi interessantissimi giovani atleti che si sono aggregati ultimamente nella rosa gialloblù.

Dopo due quarti di grande equilibrio, giocati a gran ritmo, con i padroni di casa che  raggiungevano  le dieci lunghezze di vantaggio sul 32-22 con un canestro di Visca, si arrivava all’intervallo lungo sul 36-31 , con i giochi ancora tutti aperti. Il rientro in campo segna però la svolta della gara: l’ennesimo tentativo di allungo di Carbone e compagni risulta essere quello decisivo: i romani fanno fatica in attacco e la difesa diventata più vulnerabile, non riesce a contenere gli attacchi dei padroni di casa, ed in particolar modo di uno scatenato Abassi, tornato ad esprimersi ai suoi massimi livelli, ancora una volta top player dell’incontro con i suoi 26 punti realizzati, che in un baleno con con 9 punti consecutivi, porta il vantaggio nuovamente in doppia cifra sul 45-33, costringendo coach Dinoi a chiedere la sua prima sospensione della gara.

L’Atletico Diritti non vuole arrendersi ,fa tutto ciò che è possibile per restare aggrappato alla partita, ma le basse percentuali dal campo, grazie anche all’ottima difesa del Sermoneta, non permettono a Forgione, il migliore dei suoi, ed al resto della corretta formazione biancorossa, di coltivare ambizioni di rimonta. Sul fronte opposto, giocando con maggiore scioltezza e sicurezza , i pontini trovano punti preziosi con tutti i suoi effettivi: Mathlouthi e Garbellini scavano nuovamente un solco importante nel punteggio che arriva a raggiungere le 22 lunghezze nella fase finale del confronto, con il canestro di Cavicchini. A questo punto, con la partita decisa, si tira un po’ il fiato, e l’Atletico ne approfitta per ridurre leggermente il gap al fischio della sirena finale. Prova superata in pieno per il Basket Bee Sermoneta con coach De Bernardis ed il Presidente Onorario Sara Paladino, stretti attorno alla squadra al centro del campo, a festeggiare a fine partita, questa importante vittoria, soddisfattissimi per la prova disputata. Ora il calendario prevede per il Basket Bee un turno di riposo per la prossima giornata di campionato: sicuramente si lavorerà intensamente nelle prossime due settimane, per prepararsi adeguatamente ad un altro impegnativo test previsto per sabato 14 dicembre a Riano prima della pausa natalizia, contro il Basket S.Cesareo, che sul campo amico è sempre un avversario scomodo da affrontare, come ha potuto verificare l’altra capolista del girone in questo turno, che in un finale un po’ convulso, ha dovuto faticare più del dovuto per uscirne vittoriosa.

BASKET BBE SERMONETA: Cavicchini 10, Diglio 5, Carbone 4, Mathlouthi 12, Abassi 26, Garbellini A. 13, Bertolo, Viscusi, Lergerporter, Romano 5, Visca 2, Bucci. All. De Bernardis

ATLETICO DIRITTI: Del Franco 6, Ioannucci, Marietti 13, Rosati, Pinna 4, Bellenghi 3, Spadini 12, D’Angelo 3, Occhipinti, Forgione 19. All.Dinoi

ARBITRI: Angeli F.e La Macchia V

LE VOSTRE OPINIONI

commenti