Circeo, sequestrato ripetitore abusivo per servizi internet. Blitz a Le Crocette

Che le antenne e i ripetitori collocati sul promontorio del Circeo, in località Le Crocette, non costituiscono un bello spettacolo, considerata la zona panoramica immersa nel Parco nazionale del Circeo, è opinione comune. Che le antenne e i ripetitori siano stati al centro di numerosi accertamenti è cosa nota. Che almeno uno di questi impianti finisse sotto sequestro è invece una rarità. E’ accaduto, a seguito di esposto.

I carabinieri forestali della stazione Parco di Sabaudia, guidati dal luogotenente Alessandro Rossi, hanno deferito all’autorità giudiziaria l’amministratore unico di una società che offre servizi internet per l’installazione abusiva di un ripetitore dati all’interno di un’area boscata protetta di proprietà del Comune di San Felice Circeo, sita in località “Le Crocette” sul promontorio del Circeo.

Il ripetitore, dotato di una parabola con tre antenne settoriali ed una telecamera, con un’altezza di 6 metri circa e composto da un palo centrale e due di sostegno cementati al suolo e messi in sicurezza con tre tiranti in acciaio, è stato posto sotto sequestro.

L’attività di polizia giudiziaria è stata svolta congiuntamente al personale del comando di Polizia Locale di San Felice Circeo. Necessario il supporto di personale tecnico dell’Enel per la disattivazione della fornitura elettrica.

LE VOSTRE OPINIONI

commenti