Comune Latina, l’amministrazione replica a Celentano sulle Peo

Il Comune di Latina

Progressioni economiche orizzontali per i dipendenti del Comune di Latina, alle critiche di ieri della consigliera Matilde Celentano arriva la replica dell’amministrazione comunale.

La giunta del sindaco Coletta afferma che, la questione di legittimità emersa nell’applicazione della contrattazione decentrata per il riconoscimento delle progressioni economiche ai dipendenti, “l’iter, lungo e complesso, ha trovato la propria composizione in sede prefettizia, luogo istituzionalmente deputato ad esserlo”. “E questa  amministrazione ne va fiera”, si sottolinea in una nota stampa proveniente dall’ente di piazza del Popolo.

“È perlomeno singolare – si legge nel comunicato stampa – definire ‘vergognoso’ il fatto che si sia trovato un accordo grazie alla mediazione del Prefetto, dottoressa Maria Rosa Trio. Vergognosi, semmai, sono quegli accordi definiti in segrete stanze che, lungi dal tutelare i diritti e le aspirazioni dei dipendenti, li espongono a conseguenze giuridiche ed economiche dannose. Infine, come già comunicato, la data di definizione del complesso iter è stata condivisa al tavolo di composizione per il prossimo 31 dicembre e, pertanto, nessun ritardo sussiste da parte dell’Ente, come peraltro facilmente verificabile anche dalle procedure in corso”.

“L’Amministrazione fornisce queste ulteriori informazioni, che seguono al comunicato del 7 dicembre scorso, che pure si riteneva esaustivo, al fine di evitare la diffusione di informazioni non corrette”, chiude la nota stampa.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti