Dorme in auto, lo aiuta un ristoratore di Latina e l’Italia intera

Di spalle Vittorio, durante l'intervista fatta ad Erasmo Berti su Rai1

Dorme in auto, un ristoratore riesce a creare una rete di solidarietà e a trovare per lui un appartamento, poi lo assume come cuoco nel suo locale. E’ la storia di Vittorio che grazie ad Erasmo Berti, che conoscono tutti perché ha un locale nel quartiere dei pub, ha fatto il giro d’Italia.

E tutta Italia lo ha aiutato. Intanto Berti è stato intervistato nel programma di Rai Uno condotto da Marco Liorni. E questa notorietà ha spinto anche altri a farsi avanti per portare il proprio contributo.

Erasmo Berti

Lunedì mattina un amministratore delegato di una multinazionale, che vive a Treviso, ha chiamato Berti alle 7.30 dicendo che avrebbe pagato in un negozio di Latina un paio di scarpe per il suo nuovo dipendente. Ha parlato a lungo con Berti, che è stato particolarmente colpito da quante persone vogliono dare una mano per una giusta causa, e ha detto anche che tra qualche settimana verrà nel capoluogo pontino per conoscerlo.

Una signora di Sermoneta, invece, ha donato una bicicletta che è stata consegnata oggi all’uomo che per oltre 2 mesi ha dormito in macchina, dietro al teatro di Latina. Una nuova occasione, una nuova vita, grazie anche all’imprenditore edile che ha messo a disposizione un appartamento a titolo gratuito per qualche mese e che ora prende un affitto simbolico, per il 58enne. Si chiama Enrico, ma il cognome non vuole che si sappia. L’Italia migliore, quella che sa tendere la mano senza chiedere nulla, neanche il passato dell’uomo che era rimasto senza niente e che ora ha, prima di tutto nuovi amici.

  • TAGS
  • 1
CONDIVIDI
Articolo precedenteEventi, come ripartire con la giusta strategia
Articolo successivoCinquanta dosi di eroina, ma per uso personale: il giudice lo assolve
Silvia Colasanti
Giornalista pubblicista dal 2009 ha cominciato a scrivere nel 2005. Laureata in Scienze politiche, con un Master in Diritto europeo, ha lavorato per tre anni (tra le altre esperienze) nella redazione de Il Tempo Latina, poi come redattrice al Giornale di Latina. Si occupa essenzialmente di cronaca, in particolare di cronaca giudiziaria.