Dramma a Formia, i familiari delle vittime negano controversie sull’eredità

Foto pubblicata su Facebook - Agi Gaeta

I familiari delle vittime dell’omicidio – suicidio avvenuto a Formia negano l’esistenza di controversie dovute a questioni di eredità in famiglia.

Francesco Gionta, Flora Forcina ed Erasmo Forcina si sono affidati agli avvocati Paolo Quintigliano e Luca Giudetti per sconfessare quanto pubblicato “circa le ipotetiche cause che sarebbero all’origine dell’efferato delitto”.

Hanno anche dichiarato di “ignorare totalmente le reali cause che hanno scatenato nell’assassino tale violenza, non avendo mai assunto le vittime un atteggiamento ostile nei suoi confronti. Chiedono – pertanto – il silenzio e il rispetto per il proprio dolore nella memoria dei propri cari”.

 

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti