Formia, tenta di strangolare la moglie davanti ai figli: arrestato

Gli agenti del commissariato di Polizia di Formia hanno arrestato un albanese di 38 anni che due giorni fa ha tentato di strangolare la moglie 34enne. L’uomo, T.S., è accusato di maltrattamenti in famiglia e di aver ripetutamente molestato, maltrattato e minacciato la propria compagna più giovane. Il provvedimento di arresto è stato emesso dalla Procura di Cassino, motivato dalla pericolosità del 38enne (già noto alle forze dell’ordine) e dalle continue minacce e vessazioni alle quali la moglie, anche lei albanese, è sottoposta da diverso tempo.

L’ultima di queste aggressioni è avvenuta sabato scorso, quando l’uomo in preda all’alcool, ha tentato di strangolare la donna che è riuscita comunque a divincolarsi e a dare l’allarme al 113. All’arrivo dei degli agenti del Commissariato, sia la donna che i bambini, entrambi figli della coppia, erano in evidente stato di agitazione e paura. L’uomo, non curante della presenza degli operatori della Polizia di Stato, ha continuato ad avere un atteggiamento ostile e urlando minacce di morte nei confronti della donna. Per questa ragione e per quanto formalmente denunciato dalla coniuge, l’uomo è stato arrestato e come da disposizioni del pm di turno presso la Procura della Repubblica del Tribunale di Cassino temporaneamente associato preso le camere di sicurezza del Commissariato di Formia per essere poi trasferito presso la Casa Circondariale di Cassino.

 

LE VOSTRE OPINIONI

commenti